CONDIVIDI

Il commissario prefettizio, dott. Roberto Esposito, ha dunque confermato l’esistenza di tre nuovi casi di contagio da Covid-19 in città, notizia che avevamo anticipato nel pomeriggio: si tratta di due giovani, di ritorno dalle vacanze, e di una persona di mezza età, residenti a Marigliano. Per fortuna sono tutti in buone condizioni di salute e al momento affrontano l’isolamento domiciliare fiduciario.

Dal Comune di Marigliano fanno sapere che la situazione viene monitorata costantemente, grazie alla stretta sinergia tra il commissario, l’ASL e il comando di Polizia Municipale, guidato dal Magg. Emiliano Nacar, che potrà diventare anche veicolo di eventuali comunicazioni ufficiali nel prossimo futuro. Tutto è sotto controllo e per fortuna al momento i numeri lo dimostrano: l’importante, come sottolineano anche dal municipio, è rispettare le disposizioni anti Covid e seguire le direttive regionali che prevedono l’obbligo – per i cittadini campani che fanno ritorno dall’estero – a segnalarsi entro 24 ore presso il Dipartimento di prevenzione della ASL di appartenenza (nel caso di Marigliano la Napoli 3 Sud – 0818490682) al fine di sottoporsi al test sierologico e/o al tampone, di osservare l’isolamento fiduciario (quarantena domiciliare) e attendere l’esito del test/tampone.

Inoltre, la Regione Campania sottolinea che la disposizione secondo la quale “il regime di isolamento domiciliare fiduciario viene meno all’atto dell’eventuale esito negativo degli esami, fatta salva ogni ulteriore competente determinazione della ASL” si applica esclusivamente ai cittadini residenti in Campania di rientro da viaggi di vacanza da Paesi dell’Unione e/o dell’area Schengen. Per i cittadini di rientro dagli altri Paesi restano ferme le disposizioni statali che sanciscono l’isolamento domiciliare per la durata di 14 giorni.

Inoltre si raccomanda di effettuare il download dell’app Immuni, già scaricata da oltre cinque milioni di concittadini.