L’eclettico Ivan Cattaneo celebra l’anniversario di uno dei suoi brani più rappresentativi

0
44

Da pochi giorni è stato pubblicato un lavoro discografico coraggioso e assolutamente unico nel suo genere, il concept-album dell’eclettico Ivan Cattaneo intitolato Polisex_40thAnniversary.

 

Nel progetto lo spumeggiante artista bergamasco ripropone in dieci versioni diverse, con alcuni ospiti, il suo primo grande successo musicale Polisex, brano sempre attuale, soprattutto in tempi in cui l’identità di genere e le diverse forme d’amore e di sessualità sono oggetto di discussione e di disegni di legge.

La canzone è un inno alla libertà sessuale, all’amore dichiarato senza remore, all’identità di genere senza chiusure.

Lo stesso Ivan apre il progetto con un’inedita e grintosa incisione, Polisex (40th), prodotta dall’attivissimo Daniele Franzese, producer fra i più ricercati della nuova scena indie che ha dato al brano una veste elettronica con l’assolo di sax suonato da Saverio Giugliano e le chitarre di Luigi Calmo Ferrara.

La canzone viene poi presentata da altri artisti, anch’essi trasversali ed eclettici, come Adèl Tirant in una sofistica electropop version, prodotta da Giovanni Paolo Liotta, Attilio Fontana, già voce de I Ragazzi Italiani in una suadente Polisex versione bossa nova realizzata con Franco Ventura e Stefano Formato; i Recall Madame X in una Polisex decisamente dark e Gianni Leone con la sua versione progressive, già inclusa nel progetto Un Tipo Atipico.

Il tributo procede con altri cinque pezzi nelle versioni Club, Orchestral, Future house, Trap realizzate da noti produttori della scena dance italiana come Andrea K Cappelletti, Joe Mangione, Diego Mates, MVC Project, Marco Ferracini, tutte ricantate da Ivan Cattaneo, che chiude questa release con una emozionante versione acustica voce e chitarra da lui stesso suonata.

Il singolo, tratto dall’album Urlo, uscì nell’autunno 1980 per l’etichetta CGD e diventò molto presto un brano cult degli anni ’80.

L’album Polisex 40th Anniversary, pubblicato dall’etichetta Soter e distribuito dalla Self, in uscita l’11 giugno in formato CD e, successivamente in versione Vinile 180gr Gold e Picture Disc Limited Edition, è stato ideato e prodotto da Salvatore De Falco con Giuseppe Russo Spena.