Esercito in azione, blitz pure tra Brusciano Mariglianella: multe a raffica

0
2480

 

 

Operazione congiunta Esercito e Forze dell’Ordine contro i reati ambientali

Sotto sequestro 9 aziende e multe per oltre un milione di Euro in “Terra dei Fuochi”

 

Ancora in azione nel napoletano e casertano Esercito Italiano e Forze dell’Ordine.

 

Sulla base dei programmi approntati dalla Cabina di Regia Terra dei fuochi, presieduta dal Vice Prefetto incaricato Filippo Romano e approvati e coordinati dalle Prefetture di Napoli e Caserta, donne e uomini dello Stato hanno controllato nel corso di tutta la settimana decine di attività commerciali, con un importante dispiegamento di uomini e mezzi, anticipato dalla ricerca e sorveglianza del territorio operata dal Reparto Operativo Aeronavale della GdF, dalle pattuglie a terra e dagli Aeromobili a Pilotaggio Remoto della Brigata Informazioni Tattiche dell’Esercito, integrate da Dropbox mi dei Vigili del fuoco

 

Nell’ambito degli Action Day, con ordinanza dalla Questura di Caserta, il 30 novembre, sono stati interessati i comuni di Casagiove, Caserta e San Nicola La strada che hanno esitato in 3 attività sequestrate, 3 denunce e ammende fino a 434 mila €. All’operazione hanno partecipato i Bersaglieri del Terzo Reggimento, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, la Provinciale e Municipale di Caserta, i CC Forestali di Alife e le Polizie Locali di Casagiove e San Nicola La Strada, con il supporto di funzionari dell’ARPAC.

Con ordinanza della Questura di Napoli, il 1 dicembre, nei comuni di Cardito, Crispano e Caivano, sono state controllate e sequestrate 3 attività commerciali, denunciate 4 persone, confiscati 2 veicoli ed elevate sanzioni fino a 310 mila €. L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Stato di Afragola, dal Reparto Operativo Aeronavale della GdF e GdF di Frattamaggiore, Cavalleggeri delle “Guide” 19°, CC Forestali di Napoli, Polizie  Municipali e Carabinieri di Crispano, Caivano e Cardito.

Incessante, inoltre, l’attività contro abusivismo e reati ambientali del Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano che in settimana ha concentrato la sua azione nei comuni di Giugliano in Campania, Castel Volturno, Casaluce e Macerata Campania. La ricerca, monitoraggio e sorveglianza del territorio ha portato i Bersaglieri della Brigata “Sassari” ad individuare siti che grazie al coordinamento con le Forze dell’ordine intervenute ha portato al sequestro di 3 attività commerciali ed ammende fino a 420 mila Euro  oltre che 3 denunciati. In particolare, tra il 28 novembre e il 2 dicembre sono state svolte attività congiunte con la Guardia di Finanza, i Carabinieri Territoriali di Giugliano e Forestali di Marcianise, la Polizia Municipale di Giugliano e Castel Volturno.

Inoltre i controlli sul territorio condotti dai militari a Mariglianella e a Brusciano hanno permesso di controllare e sanzionare due individui con ammende fino a 62 mila Euro con sequestro del mezzo per trasporto di rifiuti senza le previste autorizzazioni.

L’impegno dello Stato nella “Terra dei Fuochi”, con le donne e gli uomini delle Forze Armate e dei Corpi di Polizia e Pubblica Sicurezza costantemente in prima linea, non si ferma e colpisce in modo mirato e selettivo le attività illegali, l’abusivismo, lo smaltimento illecito di rifiuti e il malaffare, a favore e in difesa di cittadini e territori.