CONDIVIDI

“Probabilmente decideremo di fare l’apertura dell’anno scolastico come il 90% delle Regioni, cioè a cavallo del 14-15 settembre”. Ad annunciarlo il governatore campano, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì.

“C’era l’orientamento – ha spiegato il presidente – di aprire l’anno scolastico dopo la tornata elettorale, quindi, il 24 settembre. E’ intervenuta una novità, è stato nominato il commissario per l’emergenza scolastica, Arcuri, che proporrà una campagna di screening su piano nazionale”.

“È evidente che, se si decide di farlo a inizio settembre, noi dovremo collocarci in quel periodo. Quindi, probabilmente, decideremo di fare l’apertura dell’anno scolastico a cavallo del 14-15 settembre. Daremo un’informazione preventiva a tutti gli operatori scolastici”, ha detto ancora De Luca.

Il presidente della Regione ha, inoltre, confermato che ci sarà uno screening con tamponi e test sierologici per il personale scolastico per “mettere in sicurezza le scuole: niente classi pollaio ed evitare la chiusura di alcuni plessi per rispettare le norme sul distanziamento. Infine, ci prepariamo a produrre milioni di mascherine da dare ai ragazzi delle scuole medie e superiori”, ha concluso.