Champions, i supporters azzurri vedono solo rosso: dalle vetrine di Amsterdam al mitico Anfield

0
739

Ancora una volta l’urna dei sorteggi di Champions League non riserva una sorte troppo benevola al Napoli, finito nel gruppo A con Ajax, Liverpool e Rangers. Senza dubbio in questo girone il Liverpool è la squadra da battere, ma non bisogna sottovalutare gli olandesi e gli scozzesi, squadre ostiche e con grande tradizione europea. Va detto che si tratta, in ogni caso, di trasferte di grande fascino, non solo calcistico, ma anche culturale e turistico.

L’Ajax è infatti la squadra principale di Amsterdam, capitale dell’Olanda e città piena di attrazioni. Se s’intende seguire il Napoli in questa trasferta, non sono da perdere il museo Van Gogh, il centro storico con la sua rete di canali, l’Amstelpark, ma anche zone più legate allo svago, come il famoso quartiere a luci rosse. Invece la città inglese di Liverpool è nota soprattutto per la sua zona portuale, patrimonio dell’UNESCO fino allo scorso anno, lo stesso stadio Anfield, il The Beatles Story per gli amanti della musica rock e pop, e la cattedrale anglicana. Proibitiva, specie se il Napoli dovesse affrontare i Rangers nei mesi più freddi, è la trasferta di Glasgow, nel cuore della Scozia.

Questa città è molto legata ad arte e cultura, con la presenza di vari musei, ad esempio il Kelvingrove Art Gallery and Museum, e istituzioni, come il Teatro Nazionale di Scozia e la Scottish Opera. Inoltre è particolarmente nota per l’incredibile rivalità calcistica tra gli stessi Rangers e il Celtic, che hanno dato luogo a derby memorabili nel corso degli anni.