CONDIVIDI

Una commovente pedalata lunga 300 Km per ricordare un amico scomparso. Tredici ciclisti, non professionisti, dell’associazione Bici e Solidarietà di Carovigno, in provincia di Brindisi, in bicicletta fino a Napoli per rendere omaggio all’amico medico Enzo Saponaro, scomparso nell’aprile del 2020.

 

 

Il Dottor Enzo Saponaro di Carovigno era innamorato della città di Napoli: era un grande amico dello scrittore e sceneggiatore Maurizio Braucci e del regista Pietro Marcello. Trascorreva molto tempo nella città partenopea, di cui ne apprezzava la storia e la cultura.

Enzo, per gli amici Enzuccio, era uno dei medici di base più noti di Carovigno, in provincia di Brindisi. Un malore improvviso, purtroppo, lo stroncò il 10 aprile 2020. La sua morte ha lasciato un vuoto nella piccola cittadina pugliese. Il dottore era stato un grande tifoso di Fausto Coppi. A riguardo, i suoi cari amici dell’associazione Bici e Solidarietà, appassionati della bicicletta, hanno deciso di affrontare un lungo percorso, partendo da Carovigno il 3 giugno con tappa a Barletta, Candela, Montemiletto e arrivo previsto a Napoli, oggi, sabato 5 giugno. Per l’occasione vi sarà la consegna di una maglietta agli amici napoletani, fatta stampare appositamente e venduta per beneficenza, recante la scritta Leggere è come tornare a casa. Successivamente, il pomeriggio, l’associazione sarà ricevuta dai dirigenti scolastici Prof.ssa Giuseppina Marzocchella del Liceo Elsa Morante di Scampia e dal prof. Angelo D’Avino. Presenti le associazioni territoriali.

L’associazione Bici e Solidarietà da 12 anni è impegnata a raccontare storie, andando in bicicletta. Il giro d’ Albania, fatto insieme all’attore Giovanni Storti e all’allenatore Gianni De Biasi, è stata una grande esperienza, che ha voluto raccontare l’esodo del popolo albanese negli anni ’90. Il gruppo, comunque, ha realizzato diverse pedalate a scopo solidale: la bicicletta non solo è vissuta a 360 gradi con amore, ma getta il suo sguardo sul mondo circostante.