CONDIVIDI

I controlli pre-stagionali dell’Arpac sulla qualità delle acque di balneazione della Campania hanno sostanzialmente confermato il quadro ampiamente positivo, già noto. Lo ha comunicato il direttore generale dell’Agenzia regionale per l’ambiente, Stefano Sorvino.

“L’elevata qualità delle acque di balneazione campane – afferma Sorvino – è ulteriormente attestata dalle recenti riabilitazioni di alcuni tratti precedentemente classificati come scarsi. Tuttavia resta la necessità di seguire con attenzione alcune situazioni locali di inquinamento, anche di brevissima durata, in aree di consueto balneabili”.

I controlli hanno riguardato le 328 acque di balneazione in cui è suddiviso il litorale campano. Il monitoraggio, normalmente svolto a partire da aprile, è stato avviato solo il 25 maggio a causa dell’emergenza Covid-19. Tutti i risultati del monitoraggio sono diffusi in tempo reale sul portale dell’ Arpac (portale.arpacampania.it) e attraverso l’app Arpac Balneazione per dispositivi mobili.

(foto ANSA Campania)