CONDIVIDI

“Ho firmato il più importante contratto discografico degli ultimi dieci anni. Dormivo su un materasso per terra, adesso scelgo in quale stanza passare la notte e con chi. Sto lavorando a due album. Con il primo ci divertiremo, con il successivo cambieremo la musica italiana”. Questo il post di metà luglio scorso di Achille Lauro sul suo seguitissimo profilo Instagram.

E così il 24 luglio è uscito 1990, il nuovo progetto discografico del cantautore e rapper romano che a Sanremo 2020 ha catalizzato l’attenzione del grande pubblico con le sue geniali e provocatorie performance. Il disco vuole rendere omaggio agli anni Novanta e all’anno della sua nascita, a pochi giorni dal compimento del suo trentesimo compleanno, in attesa di un fine anno per cui Achille Lauro promette scintille con l’annunciata sovversione degli schemi della musica italiana.

Il CD arriva dopo l’uscita della bellissima e intimista 16 marzo, pubblicata contestualmente all’omonimo libro in pieno lockdown e già disco d’oro e di Bam Bam Twist ai vertici delle classifiche radiofoniche.

1990 è il primo progetto di Lauro con la Warner Music Italy e contiene delle hit mondiali rivitalizzate da un Achille Lauro che ha voluto coinvolgere tanti amici: dalla storia della dance italiana e internazionale come Alexia, Eiffel 65, Benny Benassi, al panorama attuale come Ghali, Capo Plaza, Gemitaiz, Massimo Pericolo e Annalisa, contestualmente a produttori come Dardust, Gow Tribe, DIVA e Marnik.

Questa la tracklist delle interessanti e riuscite cover che compongono l’album:

  1. 1990 (Back To Dance)
  2. Scat Men – feat Ghali & Gemitaiz
  3. Sweet Dreams – feat Annalisa
  4. You and Me – feat Alexia & Capo Plaza
  5. Summer’s Imagine – feat Massimo Pericolo
  6. Blu – Achille Lauro & Eiffel 65
  7. I Wanna Be an IllusionAchille Lauro & Benny Benassi

La copertina del disco ha per protagonista un Achille Lauro in versione bambola, a torso nudo, con shorts viola e lunghi stivaloni di pelle, seduto su una macchina fucsia.

Dopo aver ascoltato tutte le sue coraggiose produzioni, attendiamo con curiosità il nuovo album d’inediti previsto per l’autunno, certi che ne verrà fuori un lavoro non banale e all’altezza delle aspettative.