fbpx
lunedì, Maggio 23, 2022

Respinta dal TAR la richieta di sospensiva per la realizzazione dell’Isola ecologica

Non sono stati accontentati i 24 cittadini che chiesero l’annullamento al TAR della realizzazione dell’Isola Ecologica: “Il pregiudizio potrebbe semmai derivare da un irregolare esercizio dell’impianto”.

E’ stata respinta, con ordinanza del Presidente della camera di consiglio Cesare Mastrocola del TAR Campania, la domanda cautelare di sospensione inerente la realizzazione dell’Isola Ecologica in via Petrarca.

I cittadini-comitato dei Romani, schieratosi contro la costruzione dell’Isola Ecologica in via Petrarca, presentarono attraverso 24 firmatari il ricorso al TAR, sostenendo “l’illegittimità della scelta amministrativa “ingiusta e immotivata” – come si lesse in un loro volantino – di spostare la Stazione Ecologica da via Gramsci (com’era nel progetto precedente) a via Petrarca, in prossimità del plesso scolastico Elsa Morante e dei parchi, rimarcando la loro preoccupazione per l’ambiente e la salute delle persone”.

Col loro ricorso 24 cittadini chiesero al TAR l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, della delibera di Giunta Comunale n. 178/2010 relativa alla realizzazione dell’Isola Ecologica di tipo 3B nell’attuale sito. Il TAR si è espresso, ritenendo, tra l’altro, che “il pregiudizio lamentato potrebbe semmai derivare da un irregolare esercizio dell’impianto (isola ecologica, ndr), piuttosto che dalla sua realizzazione” ed ha respinto la domanda cautelare di sospensione della delibera.
(Fonte foto: Ufficio Stampa Comune di Sant’Anastasia)

Ultime notizie
Notizie correate