CONDIVIDI

A soli 15 anni conquista la fascia di Miss Eleganza al concorso regionale di bellezza organizzato dalla pro loco di Cancello Scalo. Per lei, ad ottobre, si apriranno le porte della passerella nazionale di Sweet Strega Italiana a Benevento.

Viene da qui Tiziana Morgillo, 24 anni, di Maddaloni, quarto posto a Miss Italia nel 2009. Miss Italia Sport Montecarlo 2013, titolare di una rinomata scuola di danza. Guardano la bionda, meritevole collega le belle e giovani ventinove ragazze in concorso, che ieri hanno sfilato nell’ampio spazio messo a disposizione dal bar Del Monaco, con l’obiettivo di conquistare il titolo di Miss Suessola 2013.

La manifestazione, organizzata ogni estate, dal 2000, dalla pro loco di Cancello Scalo, giunta alla tredicesima edizione, è un accreditato trampolino di lancio per entrare nel mondo della moda e dello spettacolo: da due anni si svolge in collaborazione con Sweet Strega Italiana, passerella nazionale di bellezza, che vedrà l’incremento delle cinque fasciate della serata, le quali accederanno di diritto alla tappa di Benevento, rientrando in un panorama di visibilità più ampio. «In quest’occasione di esaltazione della bellezza, abbiamo ritenuto giusto promuovere le immagini di quelle architettoniche di San Felice a Cancello, come gli scavi di Suessola – commenta Vincenzo Della Torca, presidente della pro loco – Quest’evento è il frutto di un impegno di gruppo che ha avuto inizio, con un’accurata selezione, già alcuni mesi prima rispetto allo svolgimento della sfilata».

Le aspiranti miss, tra i 14 e i 25 anni, provenienti da diverse città campane, hanno mostrato carisma e idoneità fisica in tre momenti di autopresentazione, giocando bene le loro carte in presenza dei membri della giuria, indossando sport wear, costume da bagno e abito elegante. Accanto a loro quattro intraprendenti mister di cui uno solo, Luca Cerreto, 16 anni, di Maddaloni è riuscito ad impugnare lo scettro di Mr Suessola 2013. A settembre la pro loco propone vari appuntamenti uniti in un percorso unico, il «San Felice Art Festival». Il prossimo sabato, infatti, si terrà il Premio Modugno, concorso canoro regionale per giovani talenti, seguito da una rassegna di danza con la partecipazione delle scuole del territorio. Ieri, prima l’esibizione degli allievi della scuola Magic dance, con le coreografie di Tiziana Morgillo e Simone Santoro, poi la voce di Rita Raschid, vincitrice dell’edizione 2012 del Premio Modugno.

L’attesissima performance dell’attore comico Lello Musella di Made in Sud, il fortunato format in onda su Rai Due che aprirà questa sera la nuova stagione, ha anticipato la votazione finale: in giuria rappresentanti delle istituzioni locali, gente comune e Il Mediano, insieme per emettere il l’ultimo giudizio, che ha riservato una sorpresa a Somma Vesuviana: dopo Miss Suessola 2013, Raffaella Fucci, 17 anni, di Napoli, e Miss Simpatia, Emanuela Barra, 16 anni, di Frattamaggiore, un brillante terzo posto assegnato con la fascia di Miss Eleganza alla giovanissima Sabrina Terracciano, di appena 15 anni. Felice del traguardo raggiunto, ha affermato: «Non mi aspettavo di vincere, sfilo per diletto. Non ho mire nel settore della moda ma, incentivata dal premio, farò di sicuro altre esperienze di questo genere».

Ringrazia chi l’ha sostenuta, in particolare amici e parenti, dedicando il premio alla famiglia. Un pensiero va da parte sua a Rosa Tedesco, tra gli organizzatori della sfilata. Fu lei a riconoscere le qualità di Sabrina ad un concorso di bellezza a Polvica di Nola. L’augurio è che la miss proveniente dalla masseria Cerciello, ad ottobre impegnata nella passerella di Sweet Strega Italiana, porti a casa un altro riconoscimento. I requisiti ci sono tutti: alta, mora, magra, sportiva. Ama il gioco del calcio e fino a qualche tempo fa era nella squadra femminile di Santa Maria del Pozzo. Studia, frequenta il secondo anno di liceo scientifico al Torricelli.

La premiazione è andata avanti con l’attribuzione della fascia di Miss Energia a Pasqualina Valentino, 18 anni, di San Felice a Cancello, mentre ha meritato quella di Miss Pro loco Regione Campania la sua concittadina Tonia Biondillo. Alla manifestazione erano presenti alcuni soci di Sos Randagi, allo scopo di raccogliere fondi a sostegno degli sfortunati amici a quattro zampe, e Gaetano Martone, presidente dell’associazione «Centro progetto sociale» di Mariglianella.
(Foto di Giuseppe Mirko D’Onofrio)