CONDIVIDI

Due famiglie si sono scontrate a suon di pugni, calci e schiaffi per motivi legati ad una somma di denaro prestata e mai restituita.

I carabinieri della Compagnia di Torre del Greco hanno arrestato otto persone coinvolte in una rissa scoppiata a Volla, nei pressi di un distributore di carburanti.
Due famiglie si sono scontrate a suon di pugni, calci e schiaffi per motivi legati ad una somma di denaro prestata e mai restituita.
Secondo quanto riscostruito, una 23enne avrebbe prestato al suo fidanzato la somma di 450 euro. Conclusa la relazione, il giovane 22enne non avrebbe onorato il suo debito, ricevendo dalla ragazza continue richieste di restituzione del contante.
Per risolvere la faccenda sono così intervenute le rispettive famiglie. Il risultato una rissa in cui sono rimaste contuse cinque  uomini e tre donne.
I carabinieri – intervenuti prima che la lite finisse nel sangue –  hanno arrestato le persone coinvolte e le hanno tradotte in tribunale per l’udienza di convalida.
Giudicati, per  sei degli otto  arrestati è scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.