CONDIVIDI

Dall’ufficio stampa dei consiglieri Nocerino e Aliperta riceviamo e pubblichiamo

Sulla pagina ufficiale del movimento politico Siamo Sommesi si è tenuta il 31 maggio la diretta dal titolo “Parliamone lunedì”, con la capogruppo Adele Aliperta e il consigliere Giuseppe Nocerino. I consiglieri che il 17 maggio scorso hanno comunicato al sindaco Salvatore Di Sarno la scelta di lasciare la maggioranza, durante la diretta hanno esposto quelle che secondo loro sono le otto tematiche da affrontare per migliorare la città di Somma Vesuviana nei prossimi mesi del 2021.

Inoltre, Nocerino ha portato ancora una volta l’attenzione sulle motivazioni della scelta di abbandonare la maggioranza già ampiamente trattate nella comunicazione politica.

Si è soffermato sulla mancanza di comunicazione che la giunta ha avuto nei riguardi del gruppo Siamo Sommesi. Un chiaro riferimento a quanto si è appreso in merito al possibile abbattimento della scuola dell’infanzia San Giovanni de Matha a Somma Vesuviana, plesso scolastico realizzato da Aldo Loris Rossi, nato nel 1933 e definito da molti come architetto dell’utopia e celebre autore della Casa del Portuale realizzata a Napoli tra il 1968 e il 1980.

Al 16 maggio non avevamo conoscenza di questo progetto di abbattimento della scuola di San Giovanni de Matha che doveva essere portato in giunta per utilizzare un fondo erogato dal Ministero per asili nido e scuole dell’infanzia”. Ha spiegato il Dott. Nocerino “ Senza che nessuno ci comunicasse nulla abbiamo letto dall’albo pretorio che il progetto è stato portato in giunta il 20 maggio. Una scelta scellerata per tanti motivi. Siamo Sommesi ha sempre usato come metodo di lavoro quello della programmazione e non capisco che tipo di programmazione sia una che prevede abbattimento e ricostruzione di una scuola dove sono stati già fatti dei lavori. Non ne capisco l’utilità rispetto le esigenze scolastiche del territorio. Noi ci batteremo sempre per la tutela e la valorizzazione del territorio. Il metodo giusto di lavoro è legato all’erogazione concreta del servizio al cittadino rispettando le norme e custodendo il patrimonio delle opere presenti sul territorio. La scelta migliore è quella di utilizzare questi fondi in maniera opportuna avendo nel piano di rigenerazione urbana la possibilità di un parziale abbattimento della scuola a Rione Trieste e si potrebbe investire anche ad esempio nell’area mercatale. Si potrebbe far diventare Somma Vesuviana un mercato di riferimento delle eccellenze vesuviane. In conclusione, voglio sottolineare la nostra volontà di renderci disponibili alla comunicazione e alla collaborazione con l’amministrazione per la realizzazione di progetti condivisi.”

La consigliera Aliperta si è invece soffermata sulla realizzazione della Ztl al Casamale. “ Un argomento mai discusso nelle ultime riunioni dei capigruppo. Fu mandata una bozza di delibera di giunta relazione alla quale chiesi dei chiarimenti. Non ero stata coinvolta nella stesura, nonostante mi fossi impegnata negli anni per risolvere varie problematiche del centro storico come quella del traffico e del parcheggio. Dopo l’uscita dalla maggioranza ho appreso a mezzo stampa della realizzazione della Ztl. Poiché nel comunicato non venivano chiarite le modalità del progetto ho scritto una pec al Comandante della Polizia Municipale di Somma Vesuviana il Dr Claudio Russo per chiedere la visione delle autorizzazioni. Il Comandante mi ha risposto che non gli era possibile evadere alla mia richiesta poiché agli atti non vi era nulla. Inoltre, nella risposta mi precisava che il M.I.T non è ancora stato interessato dalla relativa richiesta di autorizzazione Ztl. Così ho appreso con grande dispiacere che nonostante i proclami il Casamale dovrà ancora attendere.

E’ un argomento a cui tengo molto e quindi ne discuteremo nella commissione terza di cui sono presidente dal 2017, ma prometto sin da ora che il mio impegno personale e politico non si asterrà. Farò tutto quanto mi è possibile per la completezza del progetto.”

Di seguito tutte le altre tematiche affrontate nel corso della diretta

Tematiche per Somma Vesuviana da affrontare nei prossimi mesi:
  1. VALORIZZAZIONE E TUTELA DEL PATRIMONIO COMUNALE, UTILIZZAZIONE DEI FONDI DEL BANDO RIGENERAZIONE URBANA E ALTRI FONDI INSERITI NEL PNRR (Casa di Cura, Scuola a Via Trentola…)
  2. IMMEDIATA DIGITALIZZAZIONE DELLE PRATICHE DI CONDONO. STRATEGIE E RISPOSTE POLITICHE SUI CONDONI
  3. GESTIONE IN CONVENZIONE ESTERNA DELLO STADIO F. NAPPI
  4. STATO DELL’ARTE DEL PROGETTO “VILLA COMUNALE
  5. DISCUSSIONE INDIRIZZI POLITICI “PUC
  6. MAGGIORE PROFESSIONALITA’ E COMPETENZA DELLA MACCHINA BUROCRATICA AMMINITRATIVA
  7. MODALITA’ DI ATTUAZIONE ZTL DEL CASAMALE E PROGRAMMA DI VIA F. D’ARAGONA
  8. IMMEDIATA MESSA AL BANDO DEI CONCORSI COMUNALI (Ricerca di soggetti con requisiti tecnici-informatici)