CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo dal segretario cittadino PD

 

Il Partito Democratico di Somma Vesuviana, esprime piena solidarietà alle forze dell’ordine e ai giornalisti aggrediti ieri notte a Napoli durante la manifestazione contro l’annunciato lockdown.

Nessun atto di violenza può essere giustificato. Una violenza gratuita che condanniamo fermamente, che ripudiamo, che ci allarma.

L ’emergenza sanitaria si sta trasformando sempre di più in una crisi economica e sociale; la “cartina tornasole” delle tante fragilità del nostro tessuto economico e sociale. Un contesto socioeconomico, il nostro, complesso, dove le diseguaglianze non garantiscono l’accesso ai servizi minimi essenziali.

Siamo vicini a tutte le categorie penalizzate dalle misure predisposte per il contenimento del virus. Anche la nostra città è stata colpita duramente per i tanti contagi, per le difficoltà economiche che l’emergenza sanitaria sta generando. Siamo vicini ai commercianti, agli imprenditori che ieri sera a Somma Vesuviana hanno pacificamente e civilmente protestato.

Crediamo che la situazione debba essere affrontata, nell’immediato, con urgenti misure di sostegno rivolte a tutte le categorie penalizzate ma, crediamo anche, che gli interventi immediati e urgenti da soli non bastino. Bisogna lavorare sinergicamente e collegialmente per mettere in campo programmi e progetti a medio e lungo termine per affrontare una crisi che non durerà poco, essere pronti anche per le eventuali future emergenze, programmare azioni di contenimento e di sorveglianza del virus che ci mettano al riparo dalle inevitabili e consequenziali misure stringenti.

Le istituzioni, le Amministrazioni a tutti i livelli, hanno il dovere di garantire il diritto alla salute, la tenuta democratica, la coesione sociale, di supportare con misure tempestive le difficoltà economiche delle varie categorie, ma tutti noi, di contro, dobbiamo sentirci responsabilmente coinvolti.

Il Segretario Cittadino

Filomena Tiziano