CONDIVIDI

Dopo i primi esiti delle indagini finalizzate alla verifica di vulnerabilità sismica al plesso di via Aldo Moro del Liceo Torricelli, l’edificio è stato giudicato inidoneo all’uso “non essendo il plesso risultato sicuro già alle condizioni statiche”.

La dirigente ha dunque inibito ad horas l’uso del plesso invitando chi di competenza ad adottare gli atti ritenuti necessari. Sono stati perciò informati, con comunicazione ufficiale, il sindaco della Città metropolitana Luigi De Magistris, il consigliere delegato all’edilizia scolastica, Domenico Marrazzo, l’architetto Marianna Pedalino (direzione tecnica edilizia scolastica) e l’ingegnere Pasquale Gaudino (direzione amministrativa scolastica, l’ufficio scolastico regionale Campania e il Comune di Somma Vesuviana.
Le classi della succursale di via Aldo Moro (si tratta delle classi I, II, III, IV) continueranno a studiare in Dad, mentre le classi V continueranno in presenza secondo le turnazioni già stabilite, al plesso centrale o alla Fiordaliso.