CONDIVIDI
Il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Somma Vesuviana

 

Di Sarno: “Tutta la mia vicinanza alla comunità di Striano per la perdita di un loro caro cittadino, dipendente delle Poste a Somma Vesuviana. Anche la nostra comunità è in lutto. L’impegno di questa Amministrazione sulla sicurezza stradale è massimo. Purtroppo stiamo azzerando un handicap pluridecennale”.

D’Avino: “Continueremo a puntare sulla sicurezza dei cittadini.  Abbiamo installato rilevatori di velocità lungo varie strade pericolose. La vicina Circumvallazione oggi è finalmente dotata di dossi. Nei pressi di Via Macedonia abbiamo eliminato un incrocio che era pericoloso realizzando una rotonda nuova, illuminata e con segnaletica ben precisa. Ma continueremo in questa opera incessante”.

Cimmino: “Abbiamo rifatto ben 15 strade, altre 10 saranno oggetto di un secondo lotto di lavori. Abbiamo anche dotato tutte le strade di Somma Vesuviana di illuminazione a LED sostituendo già 2300 punti luce e ben 1700 pali. Non ci fermiamo perché la sicurezza ha priorità assoluta, anche in piena pandemia!”.

“Tutta l’Amministrazione si stringe al dolore della comunità di Striano per la scomparsa di Alfonso. Anche noi siamo in lutto. Alfonso era un dipendente dell’Ufficio Postale di Somma Vesuviana. Stiamo affrontando, in questo paese il tema della sicurezza stradale e lo stiamo facendo in modo costante, continuo, senza sosta, recuperando un ritardo pluridecennale”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, comune del napoletano dove questa mattina si è verificato un incidente stradale mortale nel quale ha perso la vita un cittadino di Striano.

Somma Vesuviana è però in prima linea sulla sicurezza stradale. “Abbiamo eliminato alcuni incroci pericolosi come ad esempio quelli lungo la Circumvallazione dove abbiamo messo dossi, massetti, rilevatori di velocità. Stiamo piano, piano azzerando un handicap che era decennale anche sul fronte della sicurezza stradale. Abbiamo realizzato importanti rotonde – ha affermato Sergio D’Avino, Assessore alla Viabilità del Comune di Somma Vesuviana –  dotandole anche di segnaletica illuminata grazie a sofisticati sistemi alimentati da energia solare. Continueremo in questa incessante opera di sicurezza stradale. Proprio nei pressi di Via Macedonia abbiamo eliminato un incrocio che era pericoloso. Ringrazio i Vigili Urbani che sotto la guida del Comandante Claudio Russo sono giunti subito sul luogo dell’incidente”. Pubblica illuminazione nuova su tutte le strade di Somma Vesuviana per aumentare la sicurezza stradale.

“Non solo nuove rotonde con eliminazione di incroci pericolosi – ha dichiarato Ciro Cimmino, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Somma Vesuviana – ma abbiamo asfaltato ben 15 strade ed altre 10 saranno oggetto di un secondo lotto di lavori. Abbiamo anche già sostituito 2300 punti luce su 3950 previsti ed abbiamo sostituito ben 1700 pali sui 2100 previsti dotando le strade di illuminazione a LED.  Dunque stiamo cercando di recuperare un ritardo che era grave. Alcune strade di Somma Vesuviana non venivano asfaltate da 30 anni, mentre altre non erano state mai asfaltate, mai aggiustate. Per quanto riguarda Via Macedonia siamo in presenza di una strada che ha particolari complessità in quanto non ha manto stradale ma basolato”.