CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Somma Vesuviana

 

Di Sarno (sindaco di Somma): “Da domani a Somma Vesuviana in presenza al 50% le medie. Per quanto riguarda le elementari saranno in presenza le prime e le seconde. Da una verifica effettuata sulla piattaforma E- Covid emerge che la trasmissione del virus sarebbe maggiore nella fascia di età dagli 8 agli 11 anni e dunque preferiamo la linea della cautela.

 

Da domani didattica in presenza anche per le Quinte delle Superiori, a discrezione dei dirigenti scolastici. Dunque non riapriamo le attività lasciando chiuse tutte scuole. I giovani hanno bisogno di ripartire! Ora è necessario avere la collaborazione di tutti”.

“Da domani a Somma Vesuviana didattica in presenza al 50% per le scuole medie. Per quanto riguarda le scuole superiori da domani didattica in presenza per le Quinte nella misura disposta dai dirigenti scolastici e didattica a distanza per le Prime, le Seconde, le Terze e le Quarte superiori. Didattica in presenza per la scuola dell’infanzia. Inoltre da una verifica effettuata sulla piattaforma E- COVID è emerso che l’incidenza sui nuovi positivi è rilevante per la fascia di età dagli 8 agli 11 anni. Per questo motivo, in merito alle Scuole Elementari prevediamo il ritorno in presenza solo per le Prime e le Seconde Elementari, mentre le Terze, le Quarte e Quinte Elementari proseguiranno con didattica a distanza. Ricordo a tutti i genitori che è essenziale compilare e firmare la dichiarazione anti – covid scaricabile dal sito delle rispettive scuole. Non possono e non devono andare in presenza figli di persone positive e che comunque sono in isolamento sanitario. Chiedo a tutti un senso di responsabilità. Un Paese che vuole essere moderno riparte dalla scuola. Ricordo che già da settimane avevamo tutte le prime medie con la didattica in presenza al 100% mentre ora sarà al 50%. La scuola è un luogo sicuro ma deve esserci la collaborazione di tutti. Non è tollerabile non avere i ragazzi a scuola e poi averli invece in piazza e senza la mascherina”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana comune del napoletano.

“Al momento l’attività scolastica prosegue con buona regolarità. Confermiamo però la chiusura di tutti i plessi scolastici della Scuola Elementare del Primo Circolo Didattico “Raffaele Arfè” in quanto siamo in attesa della fine dell’isolamento sanitario. Tutti i bambini del Primo Circolo Didattico almeno fino al 7 Maggio proseguiranno con la DAD. Un caso di positività si è registrato nella platea scolastica del Plesso della Scuola Media “Summa Villa” di Via Aldo Moro – ha continuato Di Sarno – appartenente alla San Giovanni Bosco. Il caso è stato circoscritto, si sta procedendo alla sanificazione degli ambienti. Il plesso, però resterà chiuso per 14 giorni in quanto sono in isolamento sanitario precauzionale 11 docenti e dunque sarebbe stata impossibile la didattica in presenza. Restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e\o con disabilità, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione, da parte dell’ Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto. Avrei voluto fare di più ma non è possibile”.