CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Somma Vesuviana

Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana): “Da Lunedì didattica in presenza anche per le Seconde e Terze Medie ma al 50%. Avrei voluto fare di più ma la situazione epidemiologica non consente il rientro in presenza al 100%. Allo stesso tempo, però un Paese che vuole essere moderno deve ripartire dalla Scuola. Tutti gli studenti delle Scuole Superiori continueranno con la didattica a distanza. Sono fiducioso e ricordo che le prime medie erano già in presenza al 100%”.

Alle ore 16 diretta del sindaco su (5) Salvatore Di Sarno Sindaco di Somma Vesuviana | Facebook

“Avrei voluto fare di più ma non è possibile.  E’ di queste ore la notizia della 31esima vittima. Ho firmato qualche minuto fa l’ordinanza sulle scuole. Da Lunedì 3 Maggio riapriamo le medie ma al 50%. Però un Paese che vuole essere moderno riparte dalla scuola. Non possiamo tenere tutto aperto e le scuole chiuse. Ricordo che le prime erano già con la didattica in presenza al 100% ma da Lunedì entreranno anche le seconde e le terze con didattica in presenza al 50%. Per quanto riguarda le Scuole Elementari avremo la didattica in presenza al 50% mentre tutti i plessi del Primo Circolo Didattico “Raffaele Arfè” resteranno ancora chiusi in quanto abbiamo più di 100 bambini in sorveglianza sanitaria. In presenza al 50% anche la scuola d’Infanzia che prima era al 100%. Continueranno con la didattica a distanza tutti gli alunni delle Scuole Superiori. Resteranno comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità, il cui svolgimento in presenza sarà possibile previa valutazione da parte del Dirigente della Scuola e delle specifiche condizioni di contesto. Restiamo con la chiusura di Parco Europa”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.