CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Somma Vesuviana

 

Di Sarno: “Oggi Piazze chiuse a Somma Vesuviana. I cittadini stanno rispettando le disposizioni. Controllo costante anche dei Vigili Urbani e delle Guardie di Polizia Giudiziaria dell’AISA. Siamo in prima linea anche sull’emergenza gelo. Nella notte i volontari della Protezione Civile Base Cobra 2 hanno cosparso sale lungo le zone alte della città”.

“Piazze chiuse oggi a Somma Vesuviana e replicheremo anche Martedì 16 Febbraio, con divieto di manifestazioni sia all’aperto che al chiuso. Ringrazio i cittadini di Somma Vesuviana perché stanno dando prova di civiltà, comprendendo anche le scelte di queste ore. Dobbiamo continuare su questa strada, rispettando tutti le norme di sicurezza sanitaria.

La curva dei contagi Covid registra un aumento nella fascia di età 0 – 5 anni e 11 – 13 anni.  Inoltre l’Unità di Crisi ha segnalato, di recente, un ALERT per la nostra città e i dati a disposizione identificano l’incidenza dei nuovi Positivi al 10,82%. Postazioni di controllo dei Vigili Urbani sotto la guida del Comandante Claudio Russo. Alle operazioni finalizzate al rispetto delle norme, stanno collaborando anche le Guardie di Polizia Giudiziaria dell’AISA coadiuvate dal Presidente Giovanni Cimmino. Chiusa la piazza centrale, Vittorio Emanuele III e chiusa anche Piazza Mia Martini in località Rione Trieste. E’ consentito solo il transito e non si può sostare o sedersi sulle panchine. Ricordo che domani e fino al 20 Febbraio, a Somma Vesuviana resteranno chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private. C’è il divieto di riunioni ed assembramenti all’aperto e al chiuso”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Somma è alle prese anche con l’emergenza gelo. “Questa notte i volontari della Protezione Civile Cobra 2 – ha concluso Di Sarno – hanno sparso il sale lungo le strade della zona alta di Somma Vesuviana, sotto il coordinamento del loro Presidente, Vincenzo Secondulfo ed in particolare in Via Castello, onde evitare alle prime ore del giorno pericoli agli automobilisti e dunque a tutela della sicurezza delle persone”.