Somma, la Festa delle Lucerne si guadagna ribalta internazionale

0
1275

Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana) : “La Festa delle Lucerne lascia, al paese, un bilancio positivo”.  

Francesco Mosca (Presidente della ProLoco) : “Stampa internazionale affascinata dal Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo, dalla visita all’antica chiesa della Collegiata e dalla suggestiva Festa delle Lucerne. E’ stata un’occasione davvero importante, in quanto abbiamo accompagnato la stampa internazionale in visita presso alcuni beni culturali di cui Somma è ricca. Ora la comunità deve compiere un salto di qualità!”.

La gente del Casamale ha aperto ai giornalisti accreditati al Press Tour i tradizionali cortili.

Mario Maiello (Presidente dell’Assiciazione “Festa delle Lucerne”) : “Il 6 sono stati ospiti presso un cortile tradizionale del Borgo dove hanno incontrato, a pranzo, la gente del posto”.

“La Festa delle Lucerne lascia un bilancio positivo al paese, non solo relativamente ai dati sulle presenze ma anche per l’arrivo della stampa internazionale. Una delegazione di stampa italiana ed estera ha visitato Somma Vesuviana grazie al primo Press Tour organizzato in occasione della Festa delle Lucerne. Ringraziamo la stampa italiana, spagnola, tedesca, russa per la loro presenza che ci stimola ad un ulteriore salto di qualità. Un salto di qualità che deve vedere il recupero completo del Centro Storico sul quale lavoreremo con grande costanza. E’ stato riaperto il Castello di Lucrezia D’Alagno dove vorremmo allestire uffici destinati alla tutela dei Beni Culturali. La Festa delle Lucerne testimonia la ricchezza del patrimonio culturale del nostro paese. Stiamo andando avanti con la missione archeologica internazionale italo – nipponica che vede insieme Università di Tokyo e Università Suor Orsola Benincasa e non sono escluse importanti sorprese. Il Centro Storico è stato dotato come anche tutta Somma Vesuviana, di una nuova Pubblica Illuminazione completamente a LED. Al Borgo abbiamo installato l’illuminazione artistica. Inoltre, anche se a piccoli passi, stiamo cercando di trasformare il Borgo del Casamale in un museo a cielo aperto. Abbiamo prima inaugurato Alma Memoria, l’opera dello streert – artist, Francisco Bosoletti, poi Ombrediluce di Mary Pappalardo. Dobbiamo proseguire cercando di dare la possibilità al territorio di compiere un ulteriore salto di qualità”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano che in occasione della Festa delle Lucerne ha voluto portare il saluto della città alla stampa internazionale.

I giornalisti della stampa italiana, spagnola, russa, tedesca hanno visitato il Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo, considerato Sito di Interesse Nazionale, ma anche l’antica chiesa della Collegiata con le opere del ‘600 e di Pacecco De Rosa ed inoltre, accompagnati dal Presidente dell’Associazione “Festa delle Lucerne”, Mario Maiello, hanno pranzato in un cortile tradizionale del Casamale aperto con il cuore ai giornalisti proprio dalla gente del posto. Particolare consenso hanno riscontrato anche le speciali pizze della storica “Aragonese” dove Milena Di Palma ha narrato la storia della pizzeria che si trova nel cuore del Borgo Antico e il “Direttore” con le sue tradizionali pietanze con lo stoccafisso che rappresenta altra particolarità del paese.

“Il 6 sono stati ospiti presso un cortile tradizionale del Borgo – ha dichiarato Mario Maiello, Presidente dell’Associazione “Festa delle Lucerne” –  dove hanno incontrato, a pranzo, la gente del posto”.

Affascinati dal Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo, dalla Collegiata e dalla suggestiva Festa delle Lucerne.

La stampa internazionale, nella visita ai beni culturali, è stata accompagnata da una guida speciale.

“E’ stato importantissimo avere la stampa internazionale. Questa comunità, conosciutissima a livello regionale, ha bisogno di farsi conoscere – ha dichiarato Francesco Mosca, Presidente della Pro – Loco di Somma Vesuviana che ha accompagnato la stampa in visita ad alcuni beni culturali del paese – e di fare un salto di qualità. Avremmo potuto far vedere ancora dell’altro come ad esempio il ceppo romano che si trova nella zona centrale del paese o ancora il Santuario Mariano di Santa Maria a Castello e l’adiacente Museo delle Genti Campane o ancora alcune delle storiche Masserie di Somma, senza dimenticare i palazzi gentilizi. Il Press Tour era però essenzialmente sulla Festa delle Lucerne e dunque abbiamo lasciato un motivo in più per un loro ritorno ed in quella occasione potrà esserci anche la Villa Romana “Augustea”. Questa città è molto legata all’Europa. Ad esempio il Complesso di Santa Maria del Pozzo, sito riconosciuto di interesse nazionale, vede la presenza dei padri polacchi. Ma Somma è anche la città dello scavo internazionale che vede insieme l’Università di Tokyo e l’Università Suor Orsola Benincasa. Noi siamo immersi nella globalizzazione culturale. Ora la comunità deve specializzarsi e crederci. Con l’occasione della Festa delle Lucerne abbiamo accompagnato in visita la stampa internazionale presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo che è su tre livelli con due chiese sotterranee secolari. Ma abbiamo dato loro anche la possibilità di visitare una delle chiese più antiche e belle: la Collegiata del Borgo Antico del Casamale”.

La Festa delle Lucerne di Somma Vesuviana è stata inserita, per la sua edizione 2022, all’interno del progetto di valorizzazione territoriale dal titolo “Itinerari nelle tradizioni del Monte Somma – Festa delle Lucerne 2022”, promosso dal Comune di Somma Vesuviana, in partenariato con i comuni di Scisciano, Castello di Cisterna, Saviano e San Vitaliano.

L’iniziativa è co-finanziata dal POC Campania 2014-2020 – Rigenerazione Urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma unitario di percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale.