Home Lo Scarno SMS per i loro morti

SMS per i loro morti

147
CONDIVIDI

Ne abbiamo già parlato. Le grosse compagnie di telecomunicazione e SKY TV si fanno pagare a 28 giorni provocando un danno economico a milioni di cittadini-utenti. Se ne lamentano tutti, lo sanno tutti ma non c’è verso di fermarle. Appunto ieri il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, ha fatto capire che solo un intervento divino può convincere le aziende a cambiare atteggiamento.

Il ministro ha dichiarato che la fatturazione a 28 giorni è una pratica commerciale scorretta, grazie alla quale le grosse compagnie di telecomunicazione hanno guadagnato 1,8 miliardi (DICOUNOVIRGOLAOTTOMILIARDIDIEURO…) in un anno. E poi ha aggiunto: “Non è affatto automatico e certo che gli operatori siano tenuti a rimborsare i clienti”.

Infatti, le compagnie non ne vogliono proprio sapere, anzi lamentano difficoltà economiche e chiedono pure di congelare il diritto di recesso gratuito per il cliente. Pare che l’aggettivo “gratuito” abbia provocato più di una crisi di nervi ai dirigenti delle società di comunicazione.

Urge un SMS di solidarietà a costoro, in cui si ricordino tutti i loro morti e le spericolate prestazioni sessuali che compiono quotidianamente le mogli e le sorelle.