CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo

Nell’estate 2019, in merito al Piano Strategico della Città Metropolitana di Napoli, al Comune di Somma Vesuviana che aveva presentato il progetto insieme ad altri, era stato riconosciuto un finanziamento di quasi 3 milioni e mezzo di euro per realizzare un parco urbano attrezzato e una scuola materna. Ad oggi, il consigliere di maggioranza Giuseppe Nocerino, ricorda l’importanza di portare a compimento il progetto.

Il nostro senso di Responsabilità, prima che Politico è Civico. In questo momento così delicato per l’economia del Paese, Siamo Sommesi si impegna quotidianamente pensando e lavorando alle attività di crescita per la Città e i cittadini.” – Così esordisce il consigliere di maggioranza del Comune di Somma Vesuviana, Giuseppe Nocerino, parlando degli obiettivi posti in essere dal gruppo Siamo Sommesi. – “Oltre al PUC (Piano urbanistico comunale) e al Condono edilizio, pensiamo anche all’importanza di realizzare una Villa comunale. Un obiettivo inserito nel nostro programma, infatti, già a priori dell’accorto con gli altri partiti. A febbraio abbiamo realizzato un video visibile su internet, dove mostriamo di aver individuato l’area di 40mila mq a via Giulio Cesare. Qui, potrebbe nascere anche una struttura speculare al funzionamento stesso della Villa, come per esempio un edificio scolastico. Attualmente il progetto è allo studio di fattibilità, ma entro il 2020 dovrà essere appaltato dal punto di vista esecutivo. La celerità è fondamentale e possibile, considerando che la provincia di Napoli ha stanziato già 3 milioni e 700 mila euro. Inoltre, come si evince dal decreto legge “Semplificazioni”, in esame alla Camera che prende in considerazione proprio il momento post lockdown, fino a 5 milioni di euro gli appalti potranno eventualmente usufruire dello snellimento delle procedure della Pubblica Amministrazione.
Siamo Sommesi, dunque, mostra il suo massimo supporto alla realizzazione di questo importante progetto per Somma Vesuviana.