CONDIVIDI

Il portavoce del movimento politico “AMO ANASTASIANI – IL FUTURO CHE CI MERITIAMO” e candidato con la medesima lista alle prossime elezioni amministrative del 20 e 21 settembre, lancia un appello a tutta la comunità politica locale: “I nostri continuati inviti ad evitare polemiche improduttive e altresì discutere solo ed esclusivamente dei temi che interessano ai cittadini sono stati accolti solamente in parte. C’è ancora qualcuno che soffia sul fuoco per dividere la nostra Comunità in bande. Serve uno sforzo maggiore da parte di tutti. Ci aspettiamo dai candidati in particolare un atteggiamento di grande responsabilità e una propensione maggiore a stemperare gli animi dei più esagitati”.

La lista “sìAMO ANASTASIANI” sarà in coalizione a sostegno del candidato a sindaco Carmine Esposito (già Primo Cittadino di Sant’Anastasia dal 2010 al 2013): “Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una gestione pessima dell’Ente e progressivamente – per cause gravissime e responsabilità precise – al decadimento della nostra città. Siamo arrivati oggi ad uno snodo cruciale. A settembre si deciderà il futuro di almeno due generazioni. Non possiamo più commettere errori. Davanti a noi abbiamo una sfida gigantesca e bisogna onorarla con il massimo dell’impegno e della serietà ” – sostiene Ciro Pavone.

“Mi ricandido per rappresentare i cittadini anastasiani da dentro le Istituzioni” – continua Pavone. “E portare avanti le nostre battaglie con il rigore e la passione che contraddistingue la nostra azione politica. Abbiamo una grande responsabilità: risvegliare il senso di Comunità e riallacciare il cordone tra la tecnica di governo e la vita sociale. E questo potrà avvenire solamente se la futura amministrazione darà prova di capacità, concretezza e competenza”.

Infine, un accorato e sentito segnale di distensione nei confronti delle altre coalizioni partecipanti al voto: “Vogliamo contribuire a creare un clima migliore di quello che purtroppo ereditiamo. Bisogna ridare dignità e decoro alla politica e questo dipenderà moltissimo dai nostri atteggiamenti. Mi auguro sia una battaglia leale e senza ombre. Gli anastasiani meritano di guardare al futuro con rinnovata fiducia. In bocca al lupo a tutti e ricordiamoci che prima dei partiti e delle fazioni politiche, delle appartenenze e delle famiglie, siamo anastasiani” – conclude il portavoce e candidato Ciro Pavone.