Sassuolo – Napoli, che spreco (la ventesima dell’alieno Gennaro)

0
372

Ciao, sono Gennaro l’alieno, e questa è la mia ventesima partita che vi racconto, e non sapevo che Sassuolo fosse in provincia di Napoli, quanti tifosi del Napoli, sembrava di stare a Napoli. E’ un po’ di ironia umana. Ma se penso alla partita mi dico “che spreco”.

 

Nella prima frazione di gara il Napoli ci prova, ma subisce delle situazioni di gioco molto pericolose, il Sasssuolo si rende molto pericoloso. Gli azzurri devono continuare a provarci e lo fanno nella ripresa. Arrivano i gol di Fabian e Mertens, sembra fatta, e gli azzurri si rilassano. Forse si rilassano troppo. E lasciano prima i centimetri a Scamacca per stop e gol, e poi sul gol di Ferrari, nessuno salta. Il risultato sarebbe stato ancora più punitivo se il Var non avesse sanzionato un fallo sull’azione del terzo gol. Il Napoli vede uscire per infortuni Insigne, Fabian e Koulibaly, per fortuna per Insigne e Fabian si prevedono rientri a breve.

Che spreco, una partita in pugno e gettata nella melma. Merito al Sassuolo per il gioco e per averci creduto, ma il Napoli ha pesanti colpe. Sullo 0 – 2, mette i remi in barca, altri 10 minuti e forse il Napoli avrebbe capitolato. Male Napoli, e le cose si complicano perché Koulibaly resterà fuori per un mese. E’ un passo falso, in un momento già difficile, un passo indietro nel percorso della maturazione mentale, un passo indietro in classifica, sebbene mantenga il primo posto. Sono due punti persi per strada. Speriamo di non dovercene pentire in futuro. Che spreco.