CONDIVIDI
Antonio Rastrelli

Alle 19, 30 di giovedì 3 settembre, ai Giardini di Villa Giulia di Madonna dell’Arco (Sant’Anastasia), il presidente dell’associazione Ortocrazia, Alfonso Gifuni, e la presidente della fondazione intitolata a Giorgio Almirante,  Giuliana de’Medici, ricorderanno e omaggeranno la figura di Antonio Rastrelli, scomparso il 15 agosto del 2019 all’età di 91 anni.

Antonio Rastrelli e Alfonso Gifuni

É morto a 91 anni – il 15 agosto 2019 – Antonio Rastrelli, ex presidente della Regione Campania e già sottosegretario al Tesoro nel governo Berlusconi, storico esponente del Movimento Sociale Italiano prima e di Alleanza Nazionale poi, più volte consigliere comunale a Napoli, deputato, senatore, componente laico del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa. L’anno scorso, nel giorno della sua morte, fu ricordato non solo da esponenti della destra, parte politica nella quale ha sempre militato, ma da tutto il mondo della politica e delle istituzioni. Anche nell’evento del 3 settembre, voluto dai presidenti nazionali di Ortocrazia e fondazione Almirante, a commemorare Rastrelli, galantuomo prima che politico, ci saranno numerosi esponenti politici e istituzionali. A chiudere i lavori ci sarà l’avvocato Sergio Rastrelli ma prima si susseguiranno le testimonianze di ospiti eccellenti di diverse estrazioni politiche i quali racconteranno come, tra galantuomini, l’essere avversari non preclude sentimenti di stima e rispetto. «Sono onorato di condividere con Giuliana e la fondazione Giorgio Almirante le insegne di questo evento che organizziamo con Ortocrazia, un’associazione nata proprio dalla comunanza di idee e principi, dai valori fondanti della destra al rispetto delle regole, che con il presidente Antonio Rastrelli abbiamo condiviso una vita intera» – dice Alfonso Gifuni.