Sant’Anastasia, giovedì torna la Notte di Lettura in piazza Siano

0
34

Questa mattina in municipio, la conferenza stampa di presentazione dell’evento con l’assessore alla Cultura Veria Giordano, il sindaco Carmine Esposito e il direttore artistico dell’evento, giunto alla decima edizione, Luigi De Simone. 

Nella notte di san Giovanni, quella del solstizio d’estate da sempre considerata «magica», il primo evento culturale in presenza dopo i lunghi mesi di stop a causa della pandemia: giovedì 24 giugno a cominciare dalle 21, nella suggestiva piazza Siano che fa da sfondo al palazzo del municipio, si terrà la decima edizione della «Notte di Lettura» che, come sempre, si avvarrà della direzione artistica di Luigi De Simone, promotore culturale, psichiatra, scrittore, anima della compagnia «I Giocondi». Stamane, nella conferenza stampa di presentazione a Palazzo Siano, lo stesso De Simone accanto all’assessore alla cultura, Veria Giordano, e al sindaco Carmine Esposito, ha voluto sottolineare l’importanza dell’evento e il significato dei brani letterari scelti, legati da un fil rouge pur se molto diversi tra loro: da «Pinocchio» del Collodi, a «La Gabbianella e il Gatto» di Sepulveda, fino a «Il Piccolo Principe» di Saint –Exupéry.  «Vivere come persone e non come burattini, accettare e valorizzare le diversità, instaurare legami profondi» – dice De Simone, ripercorrendo i principi più profondi delle opere scelte per l’evento. «Ripartiremo dalla cultura e dalla bellezza – spiega l’assessore Giordano – che sono in grado di produrre benessere, anche questa è una maniera di prenderci cura della comunità». «La cultura sarà uno dei cardini principali della nostra amministrazione – ha concluso il sindaco Esposito – e tengo particolarmente a questo evento che, come gli altri che seguiranno, vedrà accanto a noi Luigi de Simone, un valore aggiunto». Così domani sera, ancora una volta, il teatro naturale di piazza Siano diverrà salotto culturale e dalle letture dei protagonisti prenderanno vita i personaggi disegnati dagli autori: la sinossi di «Pinocchio» sarà affidata al domenicano fra Francesco Giannone, quella di «La Gabbianella e il Gatto» a Roberta Auriemma, quella del «Piccolo Principe» a Katia Manfellotto. Tra i lettori, Nadia Cretelli, Francesca Tirelli, Marta Sansone, Luciana Rea, Lucrezia De Simone, Luigi Pace, Elena Cenusa, Rossella Perna, Vito Manfellotto, Luciano Russo, Giulia Ottaviano, Francesca Tufano, il segretario generale del Comune di Sant’Anastasia Alberto Zurlo, la vicesegretaria Paola Maione, l’avvocato dell’ente Antonietta Colantuoni e il capo di Gabinetto del Sindaco, Alfonso Di Fraia, con momenti di musica affidati ai maestri Ciro Perna, Ondina Furnari, Fernando De Simone, Andrea Carpentieri.