CONDIVIDI

Presa di mira la sede Avis di Sant’Anastasia, dove la scorsa notte i ladri hanno portato via un’auto associativa dopo aver ripulito, la notte prima, gli uffici dell’associazione.

 

La scorsa notte i ladri si sono introdotti nel cortile antistante la sede e rubato una vecchia Mercedes parcheggiata lì da mesi, ed il cui motore, secondo i volontari, non poteva neanche essere avviato a causa di un guasto. Il furto è il secondo subito in due giorni. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, i malviventi si erano introdotti negli uffici Avis anastasiana scassinando una finestra dopo aver messo fuori uso l’allarme, ed avevano portato via, tra l’altro, un defibrillatore, disinfettanti, mascherine, tv e bilance pesa sangue. Ma anche le chiavi ed il libretto della vettura, come ci si è poi resi conto stamane, che probabilmente non erano riusciti a rubare la notte stessa. Stanotte la seconda visita per finire «il lavoro» cominciato tra sabato e domenica. I volontari sono stati avvertiti da un donatore che transitava su via Pomigliano ed aveva notato strani movimenti nel cortile.

(foto: avis sant’anastasia)