CONDIVIDI

I tecnici del Comune di San Giuseppe Vesuviano, questa mattina, hanno provveduto all’installazione di contenitori e distributori di buste per la raccolta delle deiezioni canine nelle piazze principali della città, centrali e periferiche, nonché in Largo Borsellino-Falcone, al fine di accrescere l’igiene ed il decoro urbano. Solo alcuni giorni fa, a perfezionamento del sistema di raccolta differenziata, erano stati collocati i contenitori per lo smaltimento dell’olio vegetale esausto.

Già nei giorni scorsi, il Sindaco, Vincenzo Catapano, aveva avuto modo di annunciare, tra i primi provvedimenti di rilancio adottati nella fase di riapertura successiva alla fase 2 dell’epidemia di covid-19, la concessione temporanea e gratuita di suolo pubblico agli esercizi che somministrano alimenti e bevande, con modalità semplificate, grazie anche all’istituto del silenzio-assenso, e con una forte riduzione delle pratiche burocratiche. Poi erano arrivate le linee guida, con obbligo di comunicazione, circa la ripartenza in sicurezza dei centri estivi, per consentire all’infanzia, particolarmente colpita dai mesi di distanziamento sociale, di poter godere nuovamente, all’aria aperta, del gioco e dell’apprendimento con i coetanei.

Stamattina, infine, è arrivato un nuovo e “piccolo, ma importante intervento” – così come definito dallo stesso primo cittadino – teso a migliorare l’igiene urbana ed a contrastare l’abbandono delle deiezioni canine lungo i marciapiedi cittadini.

Prima che l’epidemia stravolgesse i nostri stili di vita, le nostre attività lavorative, il nostro quotidiano – commenta Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano – avevamo fatto importanti investimenti in termini di igiene, tutela dell’ambiente e del decoro urbano, attraverso una capillare campagna di rilancio della raccolta differenziata, contro l’abbandono illecito di rifiuti – in cui sono stato personalmente impegnato giorno e notte – approvando finanche un nuovo quadro sanzionatorio per chi non si adeguava alle regole. Appena ci è stata data la possibilità, abbiamo ripreso a costruire il presente ed il futuro della nostra città, garantendo spazi pubblici e gratuiti, con burocrazia zero, agli esercenti che somministrano alimenti e bevande, che dovranno dedicarsi alla qualità ed alla sicurezza del loro lavoro, senza dover riempire chilometri di modulistica e dover attendere settimane e settimane per ripartire. Ci siamo preoccupati della sicurezza dei centri estivi che accoglieranno i nostri figli nelle prossime settimane, di garantire la sicura ed efficace ripartenza del mercato-fiera domenicale e di provvedere, con apposita ordinanza, ad emanare disposizioni per tutelare l’ambiente che ci circonda dal pericolo di roghi nei mesi estivi. Abbiamo installato, nei pressi degli edifici scolastici cittadini, i contenitori per la raccolta dell’olio vegetale esausto e, naturalmente, stiamo continuando a governare tutti i fenomeni connessi alla perdurante emergenza epidemica, senza trascurare l’iter per la realizzazione delle importanti opere pubbliche già in programma. La nostra amministrazione, insomma, non si è mai fermata. Oggi compiamo un ulteriore, piccolo, ma importante passo – prosegue Catapano – pensato già da mesi, prima dell’emergenza, da Marica Miranda, assessore alla Tutela degli Animali: abbiamo collocato sul territorio appositi contenitori per conferimento delle deiezioni canine, con i distributori delle apposite buste per la raccolta. Utilizzarli – conclude il sindaco – è un dovere, civico e di legge!”.