Home Lo Scarno Rosso infiammazione

Rosso infiammazione

124
0
CONDIVIDI

Chi ha avuto l’opportunità di vederlo da vicino, afferma che avesse la faccia talmente rossa da far sospettare una scottatura per eccesso di esposizione al sole. Già, ma quale sole? E poi, dove l’avrebbe preso tutto questo sole Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica?

No, niente sole, né un rilascio di calore dovuto ad un uso eccessivo di cortisone. Il Presidente della Repubblica, però, subito dopo l’incontro con la delegazione di Forza Italia, capeggiata da Berlusconi, ha manifestato questo colorito molto accentuato al punto che qualcuno ha sospettato che si sarebbe azzuffato con Berlusconi e che lo stesso l’abbia fatto graffiare dalla Gelmini e dalla Bernini che lo accompagnavano.

Per evitare equivoci e maldicenze, però, una nota pubblicata nel pomeriggio smentiva qualsiasi zuffa e parapiglia con la delegazione dell’ex cavaliere. Tuttavia, qualcuno molto ben informato ha fatto trapelare che Mattarella, dopo aver incontrato Berlusconi, abbia cominciato a girare tutto in tondo al tavolo dove riceve le delegazioni e a lamentarsi ad alta voce, dicendo più o meno quanto segue: “Ma porca miseria, una sentenza definitiva dice che Berlusconi dal 1974 al 1982 ha stretto, mantenuto e rispettato dei patti stipulati con Cosa Nostra grazie all’intermediazione di Dell’Utri e oggi ancora mantiene ruoli importanti nella politica nazionale? È un condannato in via definitiva per evasione fiscale e io…, io sono costretto a incontrarlo!”.

E giù a darsi schiaffi in faccia in maniera ripetuta e via via sempre più violenta, fino a diventare rosso come un villeggiante al primo giorno di vacanza sotto al solleone di agosto.

Per il secondo giro di consultazioni pare che a Mattarella abbiano regalato una crema protettiva e una tisana Sedanerv. Tuttavia, il Presidente è molto preoccupato dei tranelli che potrebbe ordire l’incandidabile Silvio. Si è cautelato con la crema Fissan.

Non si sa mai…