CONDIVIDI

È stato rintracciato e poi sottoposto a un decreto di fermo emesso dai magistrati della IV sezione della Procura di Napoli l’uomo, un 30enne, che intorno alle due e mezza dello scorso 3 giugno, a Pozzuoli (Napoli), ha accoltellato la ex compagna al termine di una lite.

Si tratta di Fabiano Giuseppe Vitone, che dopo sferrato tre fendenti con un coltello a serramanico (due al torace e una all’addome) è fuggito. La vittima, una donna di 50 anni, è stata sottoposta a due interventi chirurgici: ora è in prognosi riservata nell’ospedale Santa Maria delle Grazie della città flegrea.

Gli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Pozzuoli, accorsi la notte dell’accoltellamento nell’abitazione della donna, sono riusciti a individuare l’uomo grazie alle dichiarazioni della madre della vittima e anche della vittima stessa, prima che venisse operata. Vitone si è introdotto nella casa dove vive la ex approfittando di una finestra aperta. Tra i due è scoppiata l’ennesima lite culminata con il tentativo di omicidio.

(foto ANSA Campania)