CONDIVIDI
Giovane di Pomigliano d'Arco
Serena, la giovane di Pomigliano d'Arco vince la sua battaglia.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha premiato con un’onorificenza al Merito della Repubblica 36 persone, tutte dedite all’impegno civile, alla solidarietà, alla cooperazione, al volontariato e ad altri ambiti del sociale.

Tra queste, c’è anche Serena Piccolo, la più giovane con i suoi 18 anni, originaria di Pomigliano D’Arco che lo scorso agosto ha ricevuto un trapianto di midollo a causa della rara malattia da cui è affetta, l’aplasia midollare. Una storia che abbiamo già raccontato, quella di Serena, ma che merita di essere posta all’attenzione di tutti ancora una volta. Ricoverata al Bambin Gesù di Roma già da diverso tempo, lo scorso giugno Serena decide di lasciare temporaneamente l’ospedale e tornare nella sua Pomigliano per sostenere l’esame di maturità in presenza insieme ai suoi compagni, nonostante il consiglio dei medici di svolgerlo a distanza. Una storia che ci aveva commosso già all’ora ma che oggi chiude definitivamente un cerchio maledetto con un titolo decoroso come quello appena ricevuto. Si, perché Serena da oggi, grazie alla forza, alla tenacia, alla sua forza d’animo e al sorriso che ha sempre avuto stampato sul volto durante tutto il suo percorso, è “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica“.