CONDIVIDI

«Pomigliano d’Arco chiede la verità per Giulio Regeni». Da questa mattina, come è stato fino ad oggi per quella dedicata alla senatrice Liliana Segre, è affissa sulla facciata del Municipio di Pomigliano d’Arco una gigantografia con questo testo.

 

 

 

Giulio Regeni, dottorando italiano dell’Università di Cambridge, fu rapito in Egitto il 25 gennaio 2016 e ritrovato senza vita il 3 febbraio successivo. Da allora la famiglia chiede verità sulla sua fine.