Poggiomarino, Tari, l’opposizione: “Si pagherà circa 100 euro in più rispetto al 2019”

0
43

Riceviamo e pubblichiamo

“L’amministrazione Falanga poteva riportare le tariffe della Tari a quelle del 2019, definite con la gestione dell’allora sindaco Annunziata: le condizioni c’erano tutte ma non lo ha fatto. Ha preferito, invece, abbassare le tariffe decise dai commissari prefettizi di appena 2 euro: una presa in giro per i cittadini”. Così i consiglieri comunali di opposizione a Poggiomarino, Giuseppe Annunziata, Michele Cangianiello, Maria Stefania Franco, Nicola Guerrasio, Nicola Salvati e Rossella Vorraro stigmatizzano la decisione dell’amministrazione comunale di lasciare invariate le tariffe Tari, eccezion fatta per un minimo ritocco.

Spiega i consiglieri: “L’aspetto più inquietante di questa vicenda è che il sindaco ha avuto anche l’ardire di vantarsi di aver abbassato la tassa, ma la verità è che oggi una famiglia con 4 componenti che vive in un appartamento di 100 metri quadrati pagherà circa 100 euro in più  rispetto  al 2019, in un periodo terribile sotto l’aspetto economico per tutta l’Italia”