CONDIVIDI

Aperto un procedimento su un sospetto abuso d’ufficio.  

 

L’inchiesta è scaturita da una denuncia fatta a dicembre dello scorso anno dal meetup Cinque Stelle di Acerra e riguarda 14 assunzioni a tempo determinato per la gran parte di vigili urbani, ma anche di funzionari comunali di altri settori,  che risultano imparentati con politici locali. Una fetta di questi vigili urbani, sei persone, è stata assunta anche dal comune di Frattamaggiore. I contratti sono stati a termine e sono durati fino ad alcune settimane prima delle ultime elezioni comunali di giugno. Tra questi contratti ha fatto molto scalpore quello concesso al genero dell’ex presidente del consiglio comunale, Domenico De Luca, che non si è ricandidato alle amministrative. Intanto dal Comune nessun commento: « Non ne abbiamo al momento », rispondono i portavoce del sindaco Raffaele Lettieri. L’indagine è condotta dal pubblico ministero Arturo De Stefano. Reato ipotizzato: abuso d’ufficio.