Nza, la bimba irachena operata a Napoli ora è fuori pericolo

0
2213

La piccola Nza ce l’ha fatta“.

Sono state queste le prime parole di Valeria Ciarambino, la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania.

Nza è una bambina irachena di 9 mesi che soffriva di una parologia cardiaca gravissima e necessitava di un intervento al cuore immediato. Arrivata a Napoli con la madre, dopo la segnalazione da parte di associazioni di volontariato quali Stay Human e Gandhi Charity, e l’intervento del Ministero degli Esteri, della Regione Campania e della Chiesa di Napoli, la piccola è stata operata all’ospedale Monaldi di Napoli anche prima del previsto. L’intervento è stato infatti anticipato di 48 ore perché, a quanto pare, ogni minuto di attesa avrebbe potuto far peggiorare le condizioni della piccola. Come affermato da Ansa, ora Nza è sveglia e sta bene. I medici continuano a monitorarla perché bisogna accertarsi che la piccola migliori di ora in ora ma l’intervento è stato un successo.

Enorme felicità per la Ciarambino e tutti coloro che hanno permesso alla bimba di arrivare in Italia garantendone così il futuro che merita. “È un grande giorno per tutti noi. Il sorriso di questa bellissima bambina è l’espressione di un miracolo che abbiamo compiuto grazie a una mobilitazione straordinaria – afferma la Vicepresidente – è questa la politica che vogliamo,quella che tende la mano a chi ne ha bisogno e che salvi vite umane.”