CONDIVIDI
Riceviamo e pubblichiamo  dal Comune di Nola
Nola, il comune mette a gara la gestione dell’impianto “Sporting”: le istanze entro il 12 marzo. L’avviso pubblico è rivolto a tutte le società e associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive e discipline associate. La concessione avrà la durata di un anno con rinnovo tacito per uguale durata, salvo eventuale rescissione di contratto per motivi opportunamente inseriti nel bando.
Sarà affidato attraverso un’apposita gara l’impianto sportivo di via Seminario a Nola noto come “Sporting“. L’avviso pubblico, rivolto a tutte le società e associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive e discipline associate, porta la firma dell’assessore allo sport dell’ente di piazza Duomo, Elvira Caccavale tra i membri della giunta del sindaco Gaetano Minieri.
Le istanze di partecipazione, con regolare proposta tecnica ed economica (quest’ultima con una offerta base di 1.200,00 euro mensili) dovranno essere presentate all’ufficio protocollo del comune entro e non oltre le ore 12:00 di venerdì 12 marzo. Pena l’esclusione. La concessione avrà la durata di un anno con rinnovo tacito per uguale durata, salvo eventuale rescissione di contratto per motivi opportunamente inseriti nel bando.
Finalmente siamo ad una svolta burocratica importante per la riorganizzazione interna dell’impianto sportivo di via Seminario – spiega l’assessore al ramo Elvira CaccavalePurtroppo l’emergenza epidemiologica e le esigue risorse umane a disposizione negli uffici hanno rallentato un po’ tutto ma oggi possiamo voltare pagina gettando le basi per un riavvio delle attività. Un bando a cui tengo particolarmente che consentirà l’individuazione della nuova gestione dello stadio favorendo la giusta integrazione sportiva a totale beneficio di tutte le associazioni di categoria. Voglio precisare – aggiunge l’assessore – che la gestione deve necessariamente essere affidata a terzi perché, come è noto, il comune di Nola è in dissesto. Pertanto non solo necessita di entrate certe ma non dispone nemmeno di personale che potrebbe occuparsene. Mi fa piacere che a pochi giorni dalla pubblicazione del bando già si registra un certo fermento. Il mio augurio è che ci sia davvero una grande partecipazione, soprattutto delle realtà sportive locali, come il Nola Calcio e delle tante che vorrebbero aderire. 
Un piccolo passo – aggiunge l’assessore Caccavale – che si allinea con la programmazione che stiamo portando avanti per una città sempre più proiettata ai colori dello sport tra i settori decisamente più penalizzati dal Covid19 e che merita una ripresa netta. È questo su cui stiamo lavorando progettando iniziative nuove che ci auguriamo di attuare quanto prima”.
Ecco il bando completo