Nola, elezioni amministrative, impazza il toto sindaco

0
1664
Ancora poche le certezze sui nomi dei candidati alla vigilia della presentazione delle liste.
Nola. Grandi manovre in vista del deposito delle liste elettorali per le elezioni amministrative del prossimo giugno.
A pochissimi giorni dalla scadenza per il deposito delle liste il quadro non è ancora composto in maniera definitiva. Al momento in pole position per la guida di una delle due coalizioni c’è l’architetto Maurizio Barbato. A sostenerlo alcuni elementi del centro destra unitamente a vari membri dell’ex maggioranza di governo della città che ha decretato con le proprie dimissioni la fine della consiliatura. Sul fronte dei “progressisti – riformisti” invece la situazione è meno chiara. Nelle ultime ore viene dato accreditato come probabile candidato sindaco il magistrato amministrativo Carlo Buonauro, attualmente presidente facente funzioni del Tar della Valle D’Aosta. L’accordo tuttavia non è stato ancora trovato in via definitiva, considerata la presenza nella rosa dei possibili candidati di altri nomi tra i quali quello di Gaetano Minieri, cioè l’ex primo cittadino la cui consiliatura è stata bruscamente interrotta. La riunione decisiva per decidere quale dovrà essere il candidato è in programma in ogni caso per questa sera stessa.
 L’unico aspirante sindaco che per il momento appare sicuro è Raffaele Parisi, a capo della lista “Lavoro e Famiglia”, che ha già annunciato da tempo la sua candidatura alla guida della città.