CONDIVIDI

La vittoria contro il Benevento fa tornare il sorriso. Il Napoli torna a convincere, ma è una vittoria significativa?

 

 

Contro avversari non troppo pericolosi, il Napoli gestisce e domina una gara che conclude anche a suo favore. Non ci dovrebbe meravigliare, una squadra come il Napoli non dovrebbe mai aver troppa paura del Benevento, e invece oggi ci sorprendiamo perché il Napoli indirizza agevolmente la partita, o quasi. Il Benevento non riesce ad uscire. Fa quasi tutto il Napoli, va in vantaggio con Mertens, ma inizia a lasciare troppo spazio agli avversari, come è suo solito si assopisce. Bisogna chiuderla, perché il Napoli è capace di tutto e può far resuscitare i morti. Nella seconda frazione chiuderà i giochi con un rocambolesco gol di Politano. Koulibaly la fa grossa, si fa inutilmente espellere in una situazione non rischiosa e a distanze siderali dalla sua area.

Il 2-0 e i conseguenti 3 punti contano molto per acquisire la fiducia in un momento molto difficile. Il Napoli sta ritrovando energie, Mertens e Ghoulam sono due frecce ritrovate per l’arco di Gattuso, e Fabian sembra aver trovato giusti stimoli nelle ultime partite giocate. Ma pensate che possa essere una vittoria significativa? Non credo che vadano tratte delle conclusioni troppo affrettate, l’avversario era troppo modesto e servirà molto più di questo per uscire dalla crisi.