Marigliano, il 29 e 30 aprile ci sarà la Festa del Commercio

0
1287

Si terrà il 29 e 30 Aprile 2022, a Marigliano, la prima edizione della Festa del Commercio: un evento legato alla promozione economica e sociale del territorio mariglianese, promosso dallAmministrazione Comunale guidata dal sindaco Peppe Jossa  e dallassociazione Aicast Marigliano, capace di intercettare risorse destinate a favorire gli esercenti e allietare la comunità cittadina che, dopo due anni difficili legati allemergenza Covid, potrà godere di una due giorni di divertimento e gastronomia.

 

La festa è stata possibile grazie al contributo della Camera di Commercio di Napoli, retta dal presidente Ciro Fiola.
Il Comune di Marigliano, infatti, è stato ammesso al bando sportello 2021: animazione territoriale attraverso i Comuni della provincia di Napoli, istituito dalla Camera di Commercio di Napoli, la quale ha voluto mettere a disposizione fondi per sostenere leconomia metropolitana e promuovere il patrimonio turistico e culturale valorizzando le eccellenze produttive del territorio.

Due serate di gastronomia, musica, spettacolo e tradizioni cittadine con lo scopo di incentivare la rinascita del commercio territoriale.

La prima, quella del 29, ospiterà lesibizione del maestro Enzo Avitabile & Black Tarantella band; un artista di fama mondiale, ad oggi è considerato tra i musicisti più affermati del panorama europeo.
La seconda, del 30, prevedrà lesibizione dello showman italiano del momento: Francesco Cicchella che animerà la serata con la sua band.
In contemporanea per entrambe le serate saranno presenti gli stand per lo Street Food organizzati dai commercianti cittadini e, a tutela dellimportante tradizione gastronomica locale, ci saranno gli stand della Sagra delle Sagre.

Un evento importante che lancia un messaggio chiaro: la ripartenza del commercio cittadino dopo un periodo difficile. Alla luce degli ultimi anni trascorsi tra la chiusura del corso per il suo rifacimento e lemergenza sanitaria, Aicast Marigliano è riuscita, con lamministrazione comunale, ad organizzare unimportante manifestazione legata alla promozione territoriale. Per tanto mi sento di ringraziare la camera di commercio di Napoli, lamministrazione comunale e i suoi dipendenti, il direttivo Aicast e i tanti cittadini che hanno aderito.

Ha dichiarato Giuseppe Bonavolontà, presidente dellAssociazione Aicast Marigliano.

 

La città di Marigliano, storicamente, esprime un significativo patrimonio artistico e culturale, declinato in particolar modo nellambito musicale che, purtroppo, non sempre viene propriamente messo in luce. Abbiamo quindi inteso, insieme ai vertici organizzativi, coniugare questa risorsa scegliendo due artisti di carattere nazionale. Enzo Avitabile e Francesco Cicchella sono, di fatto, due protagonisti della musica e dello spettacolo italiano; il primo musicista di fama internazionale e cantautore dei diritti umani, il secondo showman del momento capace di tenere insieme unimportante preparazione attoriale e una buona versatilità comica. La festa, da questo punto di vista, ha anche lintento di andare a valorizzare le grandi potenzialità giovanili che la  città di Marigliano possiede; tenendo conto in particolar modo dei molti giovani che scelgono la strada della musica e del teatro nel nostro territorio.

Ha dichiarato Antonio Porcelli, direttore artistico dellevento.

 

Sempre pronti – ha rimarcato il sindaco di Marigliano Peppe Jossaa promuovere ed a sostenere iniziative e progetti che abbiano come filo conduttore la valorizzazione del tessuto sociale e commerciale del nostro territorio ed il benessere della nostra comunità che, come nel mondo intero, ha sopportato per via della pandemia il disagio dellisolamento, delle restrizioni e della crisi economica. La festa del commercio è un altro progetto che si concretizza e che allunga lelenco dei tanti finanziamenti ottenuti grazie allimpegno ed alla determinazione dellamministrazione comunale e, come in questo caso, della sinergia con il tessuto sociale, culturale, economico produttivo e commerciale della nostra città. La festa del commercio è il simbolo della ripartenza e del legittimo diritto di ogni cittadino a vivere momenti di spensieratezza dopo tanti sacrifici. Sono certo che gli eventi in programma calamiteranno lattenzione dellintero territorio grazie alla qualità della proposta che coniuga tradizioni tipiche, valori identitari con  le migliori espressioni del panorama artistico e culturale nazionale.