CONDIVIDI

Durante il normale pattugliamento del territorio, gli agenti della Polizia Locale di Marigliano hanno sorpreso alcuni operai  che in Via Masseria Pugliese eseguivano uno scavo sulla sede stradale in tutta fretta.

 

  
Gli agenti immediatamente a ridosso dello scavo hanno identificato due persone  che si spacciavano per presunti dipendenti Gori intenti ad allacciare direttamente la fornitura idrica sulla rete pubblica.
Subito la Polizia Locale, con un’indagine lampo sotto la direzione del Comandante, ha scoperto la truffa adoperata da questi “operai” i quali simulavano di essere dipendenti del servizio idrico e agivano su commissione, immettendo sulla rete pubblica per il furto d’acqua e la truffa.
Gli indagati nell’immediatezza hanno coperto il manto stradale riportandolo nella situazione di sicurezza per evitare ulteriori conseguenze del reato.
Negli uffici del Comando proseguivano gli accertamenti che portavano a raccogliere gli elementi per l’identificazione anche della persona che commissionava i lavori.
A carico dei soggetti anche un’ elevata sanzione amministrativa di ottocento euro per lo scavo abusivo.