Maltempo blocca pure i pendolari dell’alta velocità: le auto affondano

0
1169

Maltempo a Napoli e provincia: numerose le segnalazioni dei cittadini che chiedono aiuto.

Il maltempo non si ferma. Dopo alcuni eventi drammatici di ieri, anche oggi sono centinaia le segnalazioni di strade allagate, case e negozi coinvolti nel nubifragio. Ieri sera a Napoli, precisamente al Vomero, si è letteralmente sfiorata la tragedia dopo che un albero si è improvvisamente abbattuta su un’auto che fortunatamente era parcheggiata e vuota all’interno.

Sono tanti gli episodi che avrebbero potuto trasformarsi in dramma. Come ha affermato anche il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, sono state centinaia i reclami da parte dei cittadini napoletani che chiedono a gran voce una manutenzione mai avvenuta. Sarebbe questa, infatti, una delle cause degli allagamenti avvenuti a Napoli e Provincia unitamente alla ormai chiara emergenza climatica sempre messa in secondo piano da buona parte della politica italiana. Stessa situazione a Nola, Brusciano e Giugliano, con case allagate, in cui il maltempo ha portato letteralmente a galla tutti i problemi che in Campania persistono ormai da decenni e mai risolti, come ad esempio la scarsa manutenzione di sistemi fognari, tombini e strade che continuano a versare in una situazione drammatica. Treni e pullman hanno infatti subito un brusco stop anche oggi a causa del maltempo, con i circuiti ferroviari rimasti bloccati per ore; stessa situazione per l’alta velocità stradale con la caduta di un pilone dell’alta tensione sulla Napoli-Formia e l’allagamento completo della TAV di Afragola impraticabile fin da ieri.

Insomma, la storiella è sempre la stessa: nella provincia di Napoli è allarme rosso ogni volta che si presenta il maltempo ed improvvisamente l’intero territorio si blocca e riparte con estrema lentezza.