CONDIVIDI

Il libro è una raccolta di poesie scritte in italiano ed inglese che hanno come tematica principale l’amore. La presentazione si terrà il 26 febbraio alle ore 18.00 presso il Teatro Summarte di Somma Vesuviana.

E’ l’amore vero, autentico, quello che si sogna nelle notti d’estate, proprio sotto un bel cielo stellato, oppure in casa, sdraiati sul letto o seduti in poltrona a leggere un bel libro, le cui parole corrispondono a ciò che si vive dentro. Oggi, questa società, sempre più basata sulle apparenze e dominata dallo strapotere dei social network, sembra essere quasi del tutto orfana di sentimenti originali e di una trasmissione di essi, diciamo, nella maniera tradizionale. Luigi Raia nasce a Pompei nel 1991, laureato in Lingue e Letterature Straniere, si appassiona sempre di più alla poesia e alla letteratura, in particolare a quella straniera. Questa mia prima pubblicazione – afferma l’autore –  nasce, senza presunzione o estrema nostalgia, proprio come alternativa a questa insidia della modernità: dobbiamo tutti, me compreso, ridare il giusto peso alle parole ed ai sentimenti, senza cadere nel tranello della spettacolarizzazione o commercializzazione degli stessi. Con la speranza che genuinità e semplicità ritornino a far parte della vita quotidiana. Sono quei piccoli gesti e quelle piccole attenzioni che fanno la differenza. Ritengo – continua Raia – che via sia ancora spazio per l’Amore in questo mondo, nonostante gli spazi sembrino troppo ridotti ed arredati di una presunta banalità, tendente alla mediocrità. La poesia per l’autore rappresenta l’espressione massima dell’esternazione e diffusione di ciò che si vive negli antri più segreti del proprio cuore.

Per Luigi Raia scrivere questo libro è stata un’esperienza davvero divertente e, allo stesso tempo, interessante. Ha riscoperto, durante le operazioni di rilettura e stesura, compiute in questi mesi, l’adolescente che è stato in lui, i luoghi visitati, le persone incontrate, le parole dette e non dette, le emozioni provate. Un viaggio di vita, breve ma molto intenso. Niente, comunque, risulta più prezioso dei ricordi, conclude Raia: spesso e volentieri sono l’unico tesoro da custodire per non affogare nella negatività e, di conseguenza, affrontare con coraggio le sfide future. La presentazione si terrà mercoledì 26 febbraio alle ore 18.00 presso il Teatro Summarte di Somma Vesuviana. Interverranno Stefania Spisto, presidente de Il Quaderno Edizioni, ed Adriano Conato, autore della prefazione. Sarà presente l’autore.