“Gocce d’Acqua”: l’installazione artistica collettiva parte da Marigliano

0
2

La Chiesa dell’Annunziata ospita fino al 6 luglio la prima esposizione al pubblico dell’opera.

L’installazione artistica “Gocce d’Acqua” è un’opera collettiva dedicata alla valorizzazione dell’immenso patrimonio idrico della Campania. L’iniziativa, realizzata dall’Associazione Culturale Terre di Campania e ideata da Giuseppe Ottaiano, autore delle immagini raccolte nel volume Terra d’Acque, seconda pubblicazione della collana editoriale Campania Bellezza del Creato, vuole rendere concretamente visibile il richiamo alla Bellezza che la Natura ci offre in tante forme differenti.

La prima esposizione, prevista in primavera, è stata rinviata a causa dell’emergenza dovuta al diffondersi del COVID_19, ma l’installazione è stata di recente protagonista di un tour virtuale e di un video girate all’interno del Battistero Paleocristiano di Santa Maria Maggiore a Nocera Superiore (SA). Oggi, agli inizi dell’estate, viene esposta al pubblico, per la prima volta, proprio nella città in cui vive e opera il suo ideatore, come un omaggio a Maria SS. delle Grazie, a cui è intitolata la Chiesa Collegiata, e la cui festività ricorre il 2 luglio (giorno del vernissage). Maria Santissima reca agli uomini la Grazia per eccellenza, Gesù, ma è anche Regina di tutte le Grazie, perché alla sua intercessione Dio risponde sempre con un sì («Donna, se’ tanto grande e tanto vali, che qual vuol grazia e a te non ricorre, sua disïanza vuol volar sanz’ali.» Dante, Paradiso, XXXII). La sua prima Grazia è legata all’acqua, quando alle Nozze di Cana ottiene che il Figlio muti l’acqua in vino.

Quale dedica migliore per un’ installazione artistica come “Gocce d’Acqua”, una modalità differente ed innovativa per divulgare e invitare a rispettare il patrimonio naturale del territorio campano? Essa si presenta come un’opera d’arte tridimensionale realizzata da un gruppo di artisti (pittori, scultori e studenti di diverse località della nostra regione) che hanno dipinto sagome lignee di gocce, ben 180, di varie dimensioni. In totale, hanno partecipato alla realizzazione dell’opera ben 44 artisti e oltre 100 allievi di sette istituti scolastici campani.

Organizzata in una disposizione complessa, “Gocce d’Acqua”, inviterà l’osservatore a compiere un percorso tematico alla riscoperta dell’acqua, con l’obiettivo di valorizzarla e tutelarla come risorsa preziosa e indispensabile per la vita dell’uomo e di ogni essere vivente, bene comune che spesso viene dato per scontato, risorsa fondamentale per ogni forma di vita e per gli ecosistemi dove esse abitano. Attraverso l’acqua e le forme che essa assume possiamo conoscere il passato e l’evoluzione dei luoghi in cui viviamo; la sua presenza, sul territorio campano, ha una notevole importanza sociale ed economica. Oggi, sabato 4 luglio, l’allestimento ospiterà alcuni interventi e un’estemporanea a cura di alcuni degli artisti che hanno contribuito alla sua realizzazione.

La mostra sarà visitabile dalle ore 18:00 alle 22:00. L’ingresso è gratuito. L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e della GORI e gode del Patrocinio del Comune di Marigliano.