Far west a Somma: scoperto dal proprietario di casa si barrica sul tetto e lancia pietre

0
5436

 

 

SOMMA VESUVIANA – Si ritrova un uomo in casa e chiama i Carabinieri. L’intruso lancia pietre per coprirsi la fuga e sul tetto finisce in manette

Eugenio Di Maio, 34 anni il prossimo aprile, è stato arrestato per violazione di domicilio dai Carabinieri della stazione di Somma Vesuviana. Era travisato quando si è introdotto in un’abitazione in Via Scotola e non è chiaro quali fossero le sue intenzioni.

Il proprietario di casa si è trovato in casa nello stesso momento e ha immediatamente allertato il 112. Di Maio è fuggito e nel ripiegare, ha iniziato a lanciargli contro quello che trovava sul suo cammino.

Terminate le pietre a disposizione, l’uomo è stato bloccato dai Carabinieri sul tetto della palazzina per poi finire ai domiciliari nel suo appartamento di Brusciano. E’ ora in attesa di giudizio.