È arrivata l’ora di Napoli-Juventus: ripercorriamo rivalità e precedenti

0
315

Napoli-Juventus non è una semplice partita: è LA partita, quella più sentita per i tifosi. La fortissima rivalità nasce innanzitutto per motivi sociali, tra la questione meridionale, il desiderio di rivalsa nei confronti del Nord e dei piemontesi, ma si è progressivamente arricchita di contenuti sportivi: i bianconeri hanno rappresentato, specie negli ultimi anni, probabilmente il principale ostacolo che ha separato il Napoli dalla conquista del tanto desiderato tricolore.

Nella storia della Serie A a girone unico, ci sono stati al Collana e al San Paolo/Maradona ben 86 scontri tra le due squadre, con uno storico che vede gli azzurri leggermente avvantaggiati con 26 vittorie, contro le 23 della Juve. Va detto come a questo risultato abbia contribuito in maniera importante l’era De Laurentiis, che ha visto per il Napoli 9 vittorie, 3 pareggi e sole 3 sconfitte. Tra i match più celebri e cari ai tifosi figurano senza dubbio il 2-1 del 1959 in occasione dell’inaugurazione del Maradona, l’ 1-0 della stagione 1985-86 deciso proprio da Diego e il 3-1 nell’anno del secondo scudetto (al di fuori del campionato memorabili sono anche il 3-0 ai quarti della Coppa UEFA 88-89 e il 5-1 in Supercoppa del 1990).

Negli ultimi anni non sono mancate partite spettacolari, come quella della tripletta di Cavani nella stagione 2010-11 o il 2-1 della stagione 2015-16 firmato Insigne e Higuain: anche la sfida di domani sera, per l’alta posta in gioco, è destinata (in un verso o nell’altro) ad entrare negli annali sia della storia di questa partita, sia, in maniera forse più importante, di questo campionato.