CONDIVIDI

Secondo il governatore, oltre a favorire controlli e test, “occorreva limitare la mobilità dalle zone contagiate”. Secondo De Luca l’epidemia è ancora dietro l’angolo, non certo alle spalle.

“Davvero non si comprende quali siano le ragioni di merito che possono motivare un provvedimento di apertura generalizzata e la non limitazione della mobilità nemmeno per le province ancora interessate pesantemente dal contagio”.

Lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Adotteremo, senza isterie e in modo responsabile, insieme ai protocolli di sicurezza già vigenti – annuncia – controlli e test rapidi con accresciuta attenzione per prevenire per quanto possibile, il sorgere nella nostra regione di nuovi focolai epidemici”.​

(foto ANSA Campania)