CONDIVIDI
una delle tante strade chiuse ieri ad Acerra
una delle tante strade chiuse ieri ad Acerra

Il numero degli attuali positivi è sceso a 443 (questo il dato fornito ieri dall’Asl) ma fino al 2 marzo qui i cittadini risultati ancora positivi al Coronavirus erano circa 600: un rapporto di un contagiato ogni 100 abitanti.

Numeri che ponevano la città dell’inceneritore al quarto posto nella triste classifica dell’Asl Napoli 2 Nord sulle cifre del contagio nei 32 comuni di competenza sanitaria. Al primo posto c’era la confinante Casalnuovo, al secondo e al terzo rispettivamente Arzano e Frattamaggiore. A ogni modo, nonostante il calo, il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha fatto chiudere le strade d’accesso. La blindatura della città è iniziata ieri mattina, con l’inizio della zona rossa in Campania. Chiuse le strade principali con transenne e new jersey. Rimaste aperte solo quelle di collegamento strategico, purché provviste di telecamere. “L’obiettivo – ha detto Lettieri – è di controllare chi entra e chi esce attraverso il sistema di videosorveglianza. Ma la collaborazione la deve dare soprattutto la cittadinanza. Il 60 % dei contagiati sono giovani sotto i 30 anni”. Non è la prima volta che il sindaco di Acerra fa chiudere le strade. È accaduto anche l’anno scorso, durante i momenti più bui della pandemia. Ecco intanto le strade off limits: via Volturno, altezza incrocio con Via degli Etruschi ; via De Gasperi, altezza incrocio con Via degli Etruschi ; via Viviani, per il tratto non praticabile; via Massimo Troisi, altezza civico 28; via Seminario, altezza cavalcavia dell’Autostrada A30; via degli Aragonesi, altezza del confine stradale comunale in direzione via dei Normanni;  via Santa Maria la Selva, altezza del civico 31; via San Giovanni, altezza cavalcavia dell’Autostrada A30; via Valletta, all’incrocio di via Pietrabianca; via Giovanni Paolo Il, altezza incrocio Via F. Tagliamonte; via Caccioppoli, altezza incrocio Via Diaz; via Caracciolo, altezza incrocio Via Diaz; via Filangieri, altezza incrocio Via Diaz; prolungamento Via Minghetti, altezza incrocio Via Diaz e tutte le strade di accesso all’area P.I.P.