Contagio vola, Nola da zona rossa. Ecco i Comuni più colpiti nel Vesuviano

0
4834

Secondo il bollettino regionale della Campania, il numero dei positivi continua a crescere: i dati del 28 dicembre parlano di circa 7 mila positivi mentre nella giornata di ieri se ne sono registrati ben 9.802 su circa 111.000 tamponi effettuati che è attualmente il record assoluto di contagi giornalieri mai raggiunto dall’inizio della pandemia.

Ogni giorno sembra ci si avvicini sempre di più alla zona arancione soprattutto visti i numeri crescenti di contagi e la lentezza di questo periodo della campagna vaccinale. Restano sotto controllo al momento i ricoveri in ospedale sia nelle sale intensive che sub intensive ma se si guarda al tasso di incidenza, che ad oggi è di circa 8,5 %, ci si rende conto realmente di quanto la situazione contagi stia sfuggendo di mano e che, dopo il giorno di Natale, si è andato via via sempre peggiorando.

In Provincia ad esempio, ci sono paesi che hanno abbondantemente superato i livelli di guardia come Nola in cui si è intorno a quota 1000 positivi totali, situazione che richiederebbe una zona rossa abbastanza urgente, stessa cosa per Castelvolturno, seguita da Marigliano che conta 957 positivi totali, San Giorgio a Cremano 797, San Giuseppe Vesuviano 780, numeri altissimi per cui andrebbe prontamente trovato un soluzione dai parte dei singoli sindaci perché a quanto pare gli appelli continui sui social media non sono più sufficienti.