CONDIVIDI

Scoperta nel comune di Comiziano una associazione denominata “Corpo Forestale Volontario”, i cui associati si fregiavano di segni e distintivi che riproducevano fedelmente quelli dell’ex Corpo Forestale dello Stato (smantellato nel 2016 e poi assorbito nell’Arma dei Carabinieri), utilizzati anche per alcuni controlli illegittimi.

Dopo un primo sequestro della Stazione Carabinieri di Cicciano, le indagini della polizia locale di Comiziano sono state dirette dal maresciallo Montella, il quale, sotto la supervisione del Comandante Nacar, ha proceduto ieri al sequestro di un’intera massa vestiaria contenente pantaloni e camicia riproducente i segni del Corpo di Polizia.

In seguito alle ulteriori investigazioni è stata denunciata una guardia volontaria ed è scattato il sequestro di un modulo di autodichiarazione utilizzato dalle guardie illegittime per girare nel territorio nolano durante il recente periodo di emergenza sanitaria.

Si specifica, infine, che le guardie in questione e l’Associazione, che nel suo statuto si vantava di avere funzioni di polizia locale e i cui associati non erano muniti di decreto, non solo state mai autorizzate in Prefettura.