Comandante vigili, caso scuote amministrazione: 3 di maggioranza presentano mozione

La questione sarà discussa in consiglio comunale

0
11

 

Somma Vesuviana – Scuote la maggioranza il caso dell’incarico di comandante della polizia municipale, attivo da circa due anni ma per il quale era stata aperta un’altra posizione nell’organico comunale. Un atto che ha destato perplessità anche alla luce dell’impegno profuso dall’attuale comandante e che rischierebbe di frenare il lavoro fin qui svolto.

Per questo motivo sembra emergere una volontà bipartisan di chiarire le intenzioni di questa procedura aperta in Comune. Quattro consiglieri comunali hanno presentato una mozione chiedendo di discutere la questione in una seduta del civico consesso.

Tre dei quattro firmatari appartengono allo schieramento di governo e questo fa percepire la delicatezza della questione per gli equilibri interni alla coalizione di Di Sarno.

A siglare la nota, protocollata in Municipio, i consiglieri di maggioranza Vincenzo De Nicola, Angelo De Paola e Vincenzo Neri e, unica di minoranza, Adele Aliperta, capogruppo di Siamo Sommesi.

 

La mozione

Spett.le Comune di Somma Vesuviana
Alla c.a. Segretario Generale
E p.c. Al Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
LORO SEDI
Oggetto: Mozione ai sensi dell’art. 20 c.2 del Regolamento del Consiglio comunale.

 

I sottoscritti Consiglieri comunali ai fini dell’espletamento del proprio mandato con la presente ed ai sensi del regolamento comunale meglio specificato in oggetto chiede alla Giunta Municipale ed al Consiglio comunale di esprimere apposito atto d’indirizzo tenuto conto di quanto esposto.

Con la Delibera n.27 del 20/04/2021 la Giunta Municipale provvedeva ad approvare il piano triennale dei fabbisogni di personale; Con la Delibera n.40 del 28/05/2021 la Giunta dava indirizzo al Responsabile della P.O.1 di provvedere al reclutamento di un istruttore direttivo di vigilanza attraverso l’istituto del comando, in netto contrasto con il piano dei fabbisogni del personale ed in assenza di parere dei revisori contabili; Con la Delibera n.59 del 16/07/2021 che di fatto annullerebbe la sopra richiamata delibera n. 40 si modifica il piano del fabbisogno del personale in ragione di una volontà di assumere l’istruttore direttivo di vigilanza Cat. D a tempo determinato omettendo tempi, ruolo e modalità. Il parere relativo a tale delibera testualmente recita: Con nota interna n. 20218 del 17/08/2021 il Responsabile della PO1 richiedeva ai Funzionari di categoria D notizie riguardanti la presenza dei requisiti per lo svolgimento dell’incarico di Comandante di polizia Municipale, la lettera testualmente recita:

Considerato che

• il Responsabile della PO1, attualmente, coincide con la figura del Segretario Generale e pertanto è naturalmente preposto alla gestione del personale anche alla luce delle intervenute modifiche normative del mese di dicembre 2020.

• Che il Segretario Generale ha presieduto la commissione di valutazione costituitasi per lo svolgimento delle procedure di mobilità obbligatoria e volontaria e che il conseguente scorrimento delle graduatorie ha portato all’assunzione dell’attuale Comandante nella persona del dr. Claudio Russo in forza dei requisiti previsti dalla legge ed essendo risultate infruttuose le precedenti verifiche per il profilo di Comandante della Polizia Municipale;

• Che per decreto sindacale dal Luglio del 2019 ad oggi il Comandante della Polizia municipale, dipendente a tempo indeterminato dell’Ente, oltre ad avere i requisiti risulta compatibile e conferibile per la posizione illo tempore assegnata; Si ricorda altresì che il piano dei fabbisogni di personale e l’art. 110 del TUEL non prevedono contratti per profili di alta specializzazione inferiori ad un anno ed in ogni caso oltre la durata del mandato sindacale. Tali tempistiche sarebbero del tutto impossibili per il Comune di Somma Vesuviana poiché le Elezioni sono indette per il mese di Giugno 2022 (

 

CHIEDONO

1. Che il Consiglio comunale si esprima sugli atti amministrativi richiamati dalla presente al fine di annullare l’assunzione di un istruttore direttivo di vigilanza ex art.110 in quanto contraria alla vigente normativa;
2. Di far esprimere il Consiglio comunale sulla esigenza di espletare immediatamente procedure concorsuali al fine di soddisfare le esigenze reali del Comando di Polizia municipale che consistono nell’assunzione dei Vigili cat. C prevista dal piano dei fabbisogni;

Somma Vesuviana, 31.08.2021
I Consiglieri comunali