Coltiva cannabis: carabinieri trovano altri 5,5 chili di droga in casa

Controlli ad ampio raggio nel Vesuviano tra arresti e sequestri: nei guai anche tre su un'auto a noleggio non restituita

0
98

 

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Stupefacenti coltivati davanti casa: è quanto hanno scoperto i carabinieri del reparto territoriale di Torre Annunziata nell’ambito di un’attività ad Alto Impatto.

Un 55enne di San Giuseppe Vesuviano è stato denunciato poiché coltivava cannabis  in un terreno vicino alla propria abitazione. In casa anche 5,5 kg di marijuana

3 le persone segnalate all’A.G.  per guida con patente revocata. 35 i conducenti sanzionati per violazioni al Codice della Strada.

12 le autovetture e i motorini sequestrati poiché con revisione scaduta o sprovvisti di copertura assicurativa;  4 le patenti ritirate.

Ad operare i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata che , insieme a quelli Reggimento “Campania”, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ad “Alto Impatto” nel comune di Torre Annunziata e nei comuni limitrofi.

Nell’ambito dell’attività a Pompei tre giovani sono stati denunciati per appropriazione indebita. Sono stati controllati nel parcheggio del locale centro commerciale “La Cartiera” a bordo di un’utilitaria a noleggio, mai restituita nonostante il periodo di contratto fosse ormai scaduto.  Ancora a Pompei, è finito nei guai  un 44enne, sorvegliato speciale, sorpreso a violare le prescrizioni imposte dall’obbligo di soggiorno.

Nel comune di Boscoreale, un 32enne di origini bulgare è stato denunciato per evasione, poiché sorpreso all’esterno della propria abitazione in cui è ristretto. Denunciata anche una 36enne il cui appartamento era allacciato abusivamente alla rete elettrica.